Volley, Serie A2. Cola a picco la Sigel a Milano nel recupero dell’8ª di andata

Perde meritatamente la Sigel Marsala dopo 1h e 10′ di gioco complessivo nel match di recupero della 8a giornata del Campionato Nazionale di serie A2, rinviato, antecedentemente, l’1 novembre u.s. a cagione della complessa situazione emergenziale sanitaria che aveva colpito le fila locali. Avversario odierno era il Club Italia Crai, penultima formazione del plotone “Ovest” coi suoi 13 punti, messa K.O. in tre set totali dalle lilybetane nel ritorno giocato a Marsala il 17 gennaio scorso. In una gara non proprio indimenticabile, le ragazze di coach Amadio rimediano una sconfitta, fortunatamente, senza ripercussioni che non cancella comunque uno strepitoso inizio di anno solare per risultati conseguiti che per gioco espresso. Ma si accennava, ben altri risvolti ha avuto la partita giocata a Milano questo pomeriggio, con le federali che hanno saputo contraccambiare il tre set a zero rifilatole in Sicilia. Ad onor del vero, la Sigel Marsala apparsa sottotono ha “lottato” nella prima frazione perdendolo al fotofinish per 27-25 e fino ad un certo punto nel terzo e ultimo set, cedendo di schianto alle “azzurrine” per 25-21 con un repentino crollo di tenuta mentale e della tensione agonistica sulla situazione del 18-21. Non pervenuto Marsala nel secondo set giocato sotto le aspettative e senza mordente da parte del nostro sestetto. Di buono la chance data da Daris Amadio a tutte le nostre effettive, chi più chi meno, di essere state impiegate in questa partita. Premio per la predisposizione e l’applicazione che mettono negli allenamenti. Così i parziali al Centro Federale Pavesi di Milano: [27/25; 25/10; 25/21]. Questo il 6+1 iniziale inviato sul parquet di gioco di Milano da coach Amadio: Demichelis e Mazzon a formare la diagonale palleggiatore/opposto; schiacciatrici Pistolesi e Gillis; centrali Parini e Caruso; libero Simona Vaccaro.

La Cronaca:

Due ace di Nervini, Gardini e Nwakalor a segno spingono subito avanti le azzurrine (4-0). Pronta la reazione di Marsala che accorcia (5-3) e pareggia i conti (5-5). Il Club Italia CRAI mantiene un buon ritmo e si riporta in vantaggio (10-8). Il mani-out di Nervini e i muri di Monza e Nwakalor valgono il nuovo +4 (14-10) e coach Amadio chiama time out. Lo stop al gioco sortisce l’effetto sperato: le ospiti accorciano sensibilmente lo svantaggio (15-13) ed è coach Bellano a chiedere il time out. Le azzurrine riescono a contenere il gioco avversario e si mantengono in vantaggio (19-17). Nel finale Marsala riesce a ristabilire la parità (23-23), coach Bellano ferma nuovamente il gioco, le ospiti guadagnano il primo set point di giornata, le azzurrine annullano, tornano in parità e si va ai vantaggi. Il finale questa volta sorride alle giovani della formazione federale che conquistano la pima frazione (27-25).

Ottimo avvio di secondo set per il Club Italia CRAI che si porta subito in vantaggio (4-1) e allunga il passo: un mani fuori di Nervini vale il +5 (7-2) e una diagonale vincente della stessa schiacciatrice sigla il +10 (14-4). Al rientro dal time out Marsala ricomincia a muovere nuovamente il punteggio (14-6). Ma è il Club Italia a dettare il ritmo e con Gardini, Nervini e Nawakalor allunga nuovamente il passo (17-6). La marcia azzurrina non si interrompe e le giovani atlete guidate da coach Bellano possono chiudere agevolmente anche il secondo set a proprio favore (25-10).

E’ l’equilibrio a caratterizzare l’avvio della terza frazione con le due formazioni che si fronteggiano punto a punto (6-6). Il Club Italia trova il primo vantaggio (8-6), ma le avversarie tengono il passo (10-9) e riagguantano la parità (10-10). La gara procede quindi punto a punto (15-15). E’ Marsala a rompere l’inerzia e a provare ad allungare (15-18). Pronta la reazione delle azzurrine che si riavvicinano (18-19). Le ospiti provano a resistere (19-21), ma con Frosini a segno e un muro ben piazzato il Club Italia pareggia i conti, sorpassa (22-21) e piazza il break che chiude set e partita (25-21).

La Sigel chiude così con 33 punti racimolati in 18 giornate il torneo con un bilancio di dodici vittorie e sei sconfitte, ma la certezza del conseguimento minimo del quarto posto (ci sarà da capire i risultati che otterrà Eurospin Ford Sara Pinerolo nei suoi prossimi tre impegni per sperare, e qui mettiamo le mani avanti, in un improbabile terzo posto delle azzurre). Opportunità adesso per la nostra carovana di giovani di valore di rifiatare e staccare un pò dagli argomenti tipici in cui la continua competizione, inevitabilmente, ti porta. A maggior ragione in una stagione di serie A ad alti livelli.

Appuntamento alla seconda fase con la partecipazione storica per la piccola realtà di Marsala alla Pool Promozione per la serie A1. Si attende calendario e date, in attesa che la regular-season delle altre squadre possa incamminarsi ai titoli di coda.

Tabellino. Club Italia Crai-Sigel Marsala Volley: 3-0 [27/25; 25/10; 25/21]

Club Italia Crai: Nervini 14, Nwakalor 8, Monza 2, Gardini 16, Marconato 5, Frosini 15, Armini (L), Ituma 1, Barbero, Giuliani. ne: Pelloia, Bassi, Graziani, Trampus (L). Coach: Massimo Bellano, vice: Michele Fanni

Sigel Marsala Volley: Caruso 6, Demichelis, Gillis 10, Parini 5, Mazzon 14, Pistolesi 9, Vaccaro (L), Soleti 1, Mistretta 1, Nonnati 1, Caserta, Colombano. Coach: Daris Amadio; vice: Francesco Campisi; Ass: Maurizio Negro.

Arbitri: Rachela Pristerà e Marco Pasin di Torino

Note: Gara disputata a “porte chiuse” in osservanza delle norme anti-contagio da SARS-CoV-2