Controlli al CEP di Palermo: arresti, denunce e sanzioni

Si contano i risultati dell’incisiva attività di controllo svolta dai Carabinieri nel quartiere “San Giovanni Apostolo – C.E.P.” durante il mese di gennaio.

Eventi come l’incendio di matrice dolosa dell’asilo nido comunale “Peter Pan”, avvenuto agli inizi dello scorso mese, hanno posto l’accento sulla necessità di incrementare i controlli, tematica affrontata anche in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

I controlli su strada hanno riguardato oltre 500 persone e 250 autovetture, con più di 20 sanzioni elevate per il mancato rispetto della vigente normativa anti-Covid, in particolare riguardo agli spostamenti. L’importo complessivo supera gli 8000 euro; 38 sono invece le contestate violazioni al Codice della Strada.

Verifiche sul rispetto dei D.P.C.M. e delle ordinanze regionali e comunali anche per 15 esercizi pubblici, quattro dei quali sono stati sanzionati amministrativamente per 5400 euro; per un locale è scattata anche la chiusura per 5 giorni. I controlli in materia igienico-sanitaria. hanno visto anche la partecipazione dei Carabinieri del N.A.S.

Mirati servizi di prevenzione e contrasto al traffico di sostanze stupefacenti hanno permesso di arrestare quattro persone per il reato di detenzione e spaccio, e di segnalare amministrativamente alla Prefettura diversi assuntori ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/1990.

La droga sequestrata, principalmente hashish e marijuana, ammonta a quasi 300 grammi.

Le numerose perquisizioni effettuate hanno permesso di denunciare due persone per altri reati, fra cui la ricettazione ed il porto di armi od oggetti atti a offendere.