Attività del Laboratorio Chimico ADM di Catania


Il Laboratorio Chimico ADM di Catania, istituito nel 1961, vanta
un’importanza strategica nelle attività di analisi riservate al settore dei prodotti petroliferi.
La posizione geografica in cui si trova, al centro di una vasta zona ad alta densità di poli industriali petrolchimici, lo rende il riferimento dei reparti Antifrode degli Uffici doganali e della Guardia di Finanza dell’isola che, sulla base della particolare attività di contrasto alle
adulterazioni sui carburanti e, più in generale, sui combustibili, concentrano quotidianamente i campioni da sottoporre ad analisi.
Accreditata presso l’Organismo di certificazione ACCREDIA, la struttura di laboratorio si conforma alla normativa europea in materia di analisi ambientale, avvalendosi di strumentazione tecnologicamente avanzata, idonea per la scoperta di frodi anche sofisticate (distillazione simulata di oli medi, oli pesanti e oli greggi con DHA front-end).
Nell’ambito della convenzione ambientale MARPOL, nata con lo scopo di ridurre al minimo l’inquinamento del mare derivante dai rifiuti marittimi, idrocarburi e gas di scarico, vengono eseguite ulteriori analisi per il controllo del tenore di zolfo presente nei combustibili a uso
marino, provenienti dalle Capitanerie di Porto.
Lo sforzo e l’entusiasmo dei funzionari chimici ADM, che svolgono un ruolo di primo piano anche nel contrasto dei traffici illeciti di sostanze stupefacenti, viene premiato col raggiungimento di obiettivi sempre più importanti, conseguiti grazie agli specifici metodi di analisi quantitativa delle droghe mediante l’impiego della gascromatografia veloce (FAST-GC)
in grado di ridurre i tempi di analisi utilizzando, nell’estrazione del principio attivo, un solvente a bassissimo grado di tossicità.