Cannata: “Covid, numeri in discesa e completamento delle vaccinazioni per i medici e il personale del Siracusano che erano rimasti esclusi”

“Al via la vaccinazione anti-Covid per i medici di famiglia del distretto della zona sud di Siracusa finora rimasti esclusi”. Lo comunica il deputato regionale di Fratelli d’Italia, Rossana Cannata, che aggiunge: “Sono infatti state consegnate oggi le prime 40 dosi di vaccino destinate al personale in questione e agli operatori rimanenti che sono stati già tutti convocati per la somministrazione. Un caso di cui mi ero occupata personalmente, con una interlocuzione con il Dasoe e l’Asp, formulando anche un’interrogazione per comprendere i criteri adottati e la distribuzione territoriale dei vaccini con l’obiettivo di garantire parità di trattamento a tutti i medici in prima linea contro il Coronavirus”. 

“Inoltre sono già arrivate all’Asp di Siracusa le dosi del vaccino Astrazeneca – continua l’on. Rossana Cannata – mentre da ieri si è avviato il servizio di prenotazione vaccini per gli ultra ottantenni che saranno indirizzati ai 4 centri vaccinali degli ospedali di Siracusa, Augusta, Avola e Lentini”. 

“Ma buone notizie sul fronte Coronavirus – ancora la componente della commissione regionale Attività produttive – arrivano anche per quanto riguarda i dati siciliani con numeri in discesa sia di contagi sia di ricoveri e comunque in linea con altre regioni gialle. Per questo, come gruppo di Fratelli d’Italia all’Ars, abbiamo chiesto al governo nazionale e al presidente della Regione Musumeci di fare in modo che già dal prossimo fine settimana nella nostra Isola ci possa essere un allentamento delle misure anticontagio. Oggi in terza commissione abbiamo, infatti, audito le categorie e gli operatori economici oramai al collasso e l’assessore alle Attività produttive, Mimmo Turano. E sarebbe importante, compatibilmente con la tutela della salute, dare una risposta sul fronte dell’economia, sostenendo gli operatori commerciali anche con la prossima finanziaria e riprogrammazione europea”.