Trapani. Nasce il blog “Nova via”: Il sapere attraverso le nuove tecnologie

La pandemia ha messo a dura prova la vita di tutti. Ciascuno di noi, nel proprio campo, ha dovuto adattarsi ed accettare gioco-forza degli inevitabili cambiamenti – dichiara la prof.ssa Anna Maria Portera, docente d’italiano presso il liceo linguistico “Rosina Salvo” di Trapani – All’inizio lo smarrimento, poi la presa di coscienza ed infine l’azione: trovare metodi alternativi e cimentarsi in qualcosa di nuovo e di fruibile a distanza. Dopo tanti dubbi e dopo essermidocumentata per tanto tempo, ho deciso di usare varie apps per la didattica a distanza, apps che permettono di creare degli esercizi didatticamente utili, ma nello stesso tempo interattivi e non convenzionali.

Fondamentale è stato il supporto della Dirigente.Scolastica Prof.ssa Giuseppina Messina, che è sempre pronta ad accogliere le novità in campo didattico da parte dei docenti dell’I.I.S. “Rosina Salvo” di Trapani.

La Prof.ssa Anna Portera sostiene che il metodo natura, infatti, rappresenta una delle metodologie più efficaci per far appassionare gli alunni a qualcosa che è lontano da loro. Infatti, a differenza del metodo grammaticale-traduttivo, il metodo Ørberg ha la finalità di avvicinare i discenti al mondo delle humanae litterae attivando dei processi cognitivi strettamente collegati all’uso vivo della lingua. “Avere una cultura classica, essersi formati studiando il latino e il greco non significa non essere al passo con i tempi, essere demodé.Gli antichi ci hanno insegnato l’amore per la cultura, una cultura a tutto tondo, una cultura con la C maiuscola. Promuovere lo studio è il compito principale dell’insegnante e gli strumenti da usare possono essere i più svariati, anche quelli meno convenzionali”.

Il nome del blog, Nova via, (https://profportera.blogspot.com), realizzato dalla Prof.ssa Portera vuole auspicare una nuova strada per avvicinare i giovani allo studio con strumenti più vicini al loro mondo iper-tecnologico e nello stesso tempo sottintende il desiderio di una svolta, il desiderio di poter trovare una nuova strada che incentivi l’amore per lo studio e che ci porti lontano da questo brutto periodo.