Alcamo. Sequestrati 116 chili di pesce in cattivo stato di conservazione: denunciato trasportatore

La Polizia Stradale di Trapani, mercoledì mattina, nei pressi dello svincolo Alcamo ovest, ha sequestrato 116 kg di pesce.

I poliziotti, impegnati nei servizi di vigilanza sul tratto autostradale A29, hanno fermato, infatti, un autocarro isotermico, il cui termometro indicava una temperatura di + 13°. Gli agenti, quindi, ispezionavano il vano di carico del veicolo constatando che si trattava di un trasporto di pesce fresco e congelato, senza alcuna separazione tra i due tipi di alimenti, che invece è obbligatoria in considerazione della differente temperatura di conservazione degli stessi.

La pattuglia faceva intervenire il medico competente dell’ASP, che, misurata digitalmente la temperatura di tutti i prodotti, accertava che le temperature non erano conformi alle norme in materia, che era stata interrotta la catena del freddo e che la merce trasportata era in cattivo stato di conservazione e, quindi, non più idonea al consumo. Perciò gli agenti sequestravano 110 kg di pesce congelato e 6 kg di pesce fresco procedendo a denunciare il trasportatore.

L’operazione rientra nell’ambito delle attività svolte dalla Polizia Stradale e finalizzate a tenere sotto controllo la filiera del trasporto degli alimenti, in modo da tutelare gli imprenditori che agiscono correttamente e, nel contempo, preservare la salute dei consumatori.