Petrosino, finanziati 2 milioni di euro per Sibiliana

“Giornata storica per Petrosino. E’ stata firmata la convenzione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri per il finanziamento di ben 1,9 milioni di euro che utilizzeremo per Sibiliana”. Lo afferma il Sindaco di Petrosino, Gaspare Giacalone, subito dopo la firma della convenzione che decreta il comune beneficiario dei fondi nell’ambito del piano nazionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate. “E’ la firma più bella che ho messo da Sindaco. L’ho voluto fare nel luogo della nostra storia che vogliamo recuperare e ridare alle future generazioni, trasformandolo in un centro di arte e cultura. Avanti così che il meglio deve ancora venire”, aggiunge il Primo Cittadino.

Il progetto coniuga il recupero del patrimonio storico, l’arte, la cultura e il sostegno alle fasce più deboli. Sia la “Torre Sibiliana” che la “Casa dell’Acqua” diventeranno beni comuni e verranno ristrutturate per essere accessibili e fruibili per tutti. Ci sarà, inoltre, un punto di ristoro per la promozione dei prodotti enogastronomici del territorio.

Nel dettaglio, la “Casa dell’Acqua”, dopo l’intervento di restauro conservativo, verrà utilizzata come futura sede del “Museo della civiltà contadina” con annesso spazio di ristoro. La “Torre Sibiliana” diventerà, invece, sede del “Distretto Culturale Evoluto Art’Oasis”. Inoltre, nel quartiere Gioberti è previsto uno spazio che ospiterà una futura opera di Oasi d’Arte, un’area giochi per bambini, l’installazione di tre moduli prefabbricati in legno da adibire a servizi per il quartiere e, infine, la ristrutturazione del porticato esistente per la realizzazione di uno spazio per attività ludiche.