Trapani: la salute prima di tutto, lavori al centro vaccinale di Via Salemi

Fervono i lavori, a cura della protezione Civile Regionale, presso l’immobile di proprietà comunale, realizzato su suolo confiscato alla criminalità organizzata, denominato “Centro polifunzionale per l’integrazione degli immigrati” per destinarlo a centro vaccinale territoriale.Questa mattina vertice operativo alla presenza del Sindaco Tranchida, dell’Ass.re alle Politiche Sociali Abbruscato, dei rappresentanti dell’ASP Trapani, della Protezione Civile Regionale e dei Vigili del Fuoco.I lavori consentiranno, a breve, di creare da 20 a 40 postazioni vaccinali anticovid.La struttura è ubicata appena fuori dal centro abitato, a sud-est della città, in località “Cipponeri” sulla S.P. n.23 “Strada Salemi”.

E’ facilmente raggiungibile dalla A/29 e dalla restante viabilità esterna che collega le frazioni con la città.L’edificio, di recente costruzione, è dotato delle caratteristiche richieste dall’Assessorato della Salute, quali: agibilità, parcheggio interno alla recinzione e spazi all’esterno, abbattimento barriere architettoniche, ampi locali e servizi igienici.“Costante l’impegno dell’Amministrazione Comunale – dichiara il Sindaco Tranchida – per garantire la salute dei propri cittadini in tempo di pandemia. La scelta di un immobile sottratto alla criminalità mafiosa, tra l’altro, assume un notevole valore simbolico”.