L’artista Pupi Fuschi dona una sua opera alla Città Metropolitana di Palermo

Questa mattina presso Palazzo Comitini l’artista palermitana Pupi Fuschi ha donato alla Città Metropolitana di Palermo la sua opera,Cavalleresco, olio su tela, cm 120×100, anno 2019.  Nella descrizione che l’artista fa del dipinto sottolinea che i riferimenti cui si è ispirata sono quelli di Don Chisciotte: nella sua esasperata fede negli ideali cavallereschi, ma destinato ad essere sconfitto nel contatto con un mondo prosaico che a quegli ideali è ormai insensibile.  

Il dipinto è stato affisso nella Sala Caminetto di Palazzo Comitini. 

Alla cerimonia di consegna erano presenti, oltre all’artista accompagnata dalle sue figlie e dal curatore Giuseppe Carli, la Segretario Generale, Antonella Marascia, la Capo di Gabinetto, Marianna Mirto, il Dirigente Direzione Turismo e Cultura, Filippo Spallina e la Responsabile Unità Cultura dell’Ente Rosetta Saladino.

Il Sindaco metropolitano, Leoluca Orlandoha così commentato il dono dell’artista all’Ente, “Esprimo a nome della Città Metropolitana e mio personale grande ammirazione per l’artista Pupi Fuschi e sincera gratitudine per il dono di una sua opera, in condivisione di impegno per la promozione della bellezza attraverso la sua sensibilità artistica”  

la Segretario Generale Antonella Marascia ha detto: “ Abbiamo bisogno di bellezza, di commuoverci e di far battere i nostri cuori, per questo siamo onorati di ospitare in questo straordinario Palazzo un altro pezzo di bellezza”.  

 Sono molto felice e orgogliosa di poter far parte della pinacoteca di Palazzo Comitini e di essere parte della storia di questo museo e mi auguro che quanto prima ci sia la possibilità di poter tornare a visitare questa bellissima collezione di cui adesso faccio parte

Lo ha dichiarato l’artista Pupi Fuschi