La prima assoluta partecipazione in Pool Promozione comincia in casa contro Omag San Giovanni

Seconda fase al via con la Sigel Marsala e Omag San Giovanni in M.no che apriranno le danze domani 27 febbraio, anticipando di un solo pomeriggio il programma della 1ª giornata riguardante altre sole due gare che si disputeranno domenica in perfetto orario federale. Al PalaBellina sabato il via alle operazioni è fissato per le ore 17.00, assecondando così la richiesta di anticipo pervenuta dalla società amica di San Giovanni in Marignano. Come, ormai risaputo, la Sigel Marsala tra girone di andata e girone di ritorno in questa Pool Promozione affronterà le prime cinque classificate di quello che fu il girone “Est” della stagione regolare di A2. Il primo avversario è quindi Omag San Giovanni in Marignano dell’ex azzurra Francesca Cosi. Le romagnole, (nella classifica scaturita dalla composizione dei nuovi calendari che per le squadre del raggruppamento “Est” si tiene fede ai punti conquistati nella prima parte aggiunti a uno speciale bonus proporzionale al rendimento registrato nella regular-season), sono attardate di tre punti rispetto alle sigelline. Le lilybetane, che condividono la sesta piazza con Helvia Recina Macerata, hanno raggranellato trentatre punti in diciotto turni, mentre la squadra di Stefano Saja è nona con trenta lunghezze racimolate al pari di Volley Soverato.

Per la piccola società di Marsala e per la pallavolo femminile siciliana questa partita si tratta di per sè di un bellissimo risultato storico e il pomeriggio di sabato resterà per diverso tempo impresso nella memoria di tanti. Ci si sforzerà tra tante difficoltà (anche e non solo di ragione economica) a considerare il traguardo tagliato come punto di partenza per giungere ad altre mete più ambite. Ma ciò che conta è la condizione del presente.

Interessante la diagonale d’attacco palleggiatore/opposto delle riminesi con Virginia Berasi (lo scorso anno ha incrociato la sua attuale squadra in finale di Coppa Italia da titolare con la maglia di Trento per il brutto infortunio della compagna di reparto e capitano delle gialloblu Elisa Moncada) ed Emanuela Fiore, vecchia conoscenza del PalaBellina con le maglie di Sabaudia, Frosinone e Olbia tra le altre. Senza dimenticare Giulia Saguatti, schiacciatrice e storico capitano di questa formazione. Dello stesso ruolo della Saguatti è riservato l’unico slot per la “straniera”. La brasilianaLana Silva Coinceçao, anno di nascita 1996, proveniente dalla serie A disputata in Patria tra le fila del Minas. Tra le centrali ad affiancare Francesca Cosi (l’anno passato ha conquistato la Coppa Italia A2 con Trento proprio in finale contro San Giovanni in M.no, ndr) c’è la presenza della veneta Sara Ceron, ex Cda Talmassons, un’avversaria affrontata nella Pool Salvezza della passata stagione solo all’andata a Marsala, in quanto la FIPAV certificò prima la sospensione e poi la conclusione anticipata dei campionati. Il libero arriva dalla A1 di Monza e corrisponde al nome di Ilaria Bonvicini, 23enne cresciuta pallavolisticamente tra Villa Cortese e Orago Volley e passata, successivamente, anche dal Club Italia.

Daris Amadio, head-coach della Sigel Marsala, prima di affrontare Omag San Giovanni in Marignano ha trattato del lavoro svolto dalla squadra nelle tre settimane lontano dalla competizione:

In queste settimane abbiamo svolto un ottimo lavoro, sia per i carichi che per la qualità che le ragazze hanno dato in ogni singolo allenamento. In questo lasso di tempo abbiamo messo fieno in cascina sia per quanto riguarda la parte fisica che sotto l’aspetto tecnico-tattico in previsione della seconda fase. Soprattutto sono contento per come abbiano risposto a stimoli nuovi e richieste diverse. Abbiamo rivisto alcune cose che avevamo tralasciato o a cui avevamo dato poco spazio in allenamento causa il susseguirsi di impegni di campionato del mese scorso e provato qualcosa di nuovo che spero le ragazze facciano diventare loro con sempre maggior sicurezza”

Il presidente Massimo Alloro è carico al pensiero che ci si avvicini ora dopo ora al giorno del rientro in campo:

Finalmente si torna a giocare, non vedevo l’ora. La stessa sensazione che provo io, la provano prima di tutto le atlete che in queste tre settimane hanno lavorato in maniera perfetta alternando lavoro fisico con il lavoro tecnico-tattico. Con la lontananza dal taraflex per un periodo così lungo la paura era che le tesserate potessero distogliere il grado dell’attenzione. Ma ciò non si è verificato affatto. Un plauso va a loro

Come consuetudine da qualche tempo a questa parte e a causa del proliferarsi del periodo pandemicoil match si svolgerà a “porte chiuse”. Nel piccolo impianto del “Fortunato Bellina” verranno adottate, scrupolosamente, le misure anticontagio da Sars-COV-2. L’accesso alla struttura varrà per i soli staff dirigenziali, addetti ai lavori e operatori della comunicazione. Tifosi e appassionati, invece, potranno seguire le sorti dell’incontro, seppure da dietro uno schermo, attraverso il live streaming che verrà garantito dall’emittente “LaTr3” per conto di “LVF TV“, la web-tv della Lega Volley Femminile.