Consumi in cucina. Italiani attenti agli elettrodomestici

Il 77% degli italiani presta attenzione ai consumi degli elettrodomestici prima di acquistarli ma solo il 6% usa energia green: “Luci e ombre caratterizzano le abitudini degli italiani sul risparmio energetico in cucina, promossi per l’utilizzo di forno e lavastoviglie, ma ancora indietro sul frigorifero”. A scattare la fotografia della “consapevolezza energetica” degli italiani in cucina, una ricerca condotta dalla startup enertech NeN (www.nen.it), che ha interpellato sul tema gli oltre 900.000 appassionati della Al.ta Cucina – mediatech company e food community che porta nel mondo la cucina Made in Italy.

Così “se il 93% degli italiani si dimostra sensibile al fatto che risparmiare energia significa anche fare del bene all’ambiente”, l’Osservatorio Social NeN-Al.ta Cucina rileva che “esistono ancora alcune problematiche da risolvere, in particolare legate alla reale messa in pratica dei comportamenti corretti per evitare sprechi energetici”. Dalla ricerca emerge che solo il 6% dichiara di utilizzare completamente energia green, il 23% solo in parte, mentre il 71% non usa energia proveniente da fonti rinnovabili, o non sa se l’energia che usa sia pulita o meno. Inoltre, poco meno della metà degli intervistati stacca sempre la spina dei piccoli elettrodomestici quando non li utilizza e il 66% ammette di lasciare il forno accesso più del necessario.

Sull’ utilizzo dei principali elettrodomestici della cucina il report evidenzia “luci e ombre”. Solo la metà degli intervistati procede alla sbrinatura del frigorifero ad ogni cambio stagione e il 17% ne regola la temperatura al di sotto di quella consigliata. Il 63% utilizza il forno in modalità ventilata e solo il 22% lo spegne 10 minuti prima che la cottura sia terminata (per risparmiare energia senza compromettere la corretta cottura). La lavastoviglie risulta l’elettrodomestico meglio utilizzato. Il 75% usa programmi senza prelavaggio, il 62% sempre lavaggi Eco e il 57% pulisce spesso il filtro. Il 49% lava ancora i piatti a mano, “nonostante diverse fonti autorevoli – rileva NeN-Al.ta Cucina – sostengano che l’utilizzo della lavastoviglie (a pieno carico) permetta di risparmiare acqua, detersivo ed energia”.