Trapani: firmato contratto di affidamento del servizio di vigilanza ambientale

Firmato questa mattina il contratto di affidamento del servizio di vigilanza ambientale tra il Comune di Trapani e l’Associazione A.T.A.A. “Associazione di tutela dell’Ambiente e degli Animali”.Ad apporre la firma, per il Comune di Trapani l’Arch. Vincenza Canale e Danilo Catania per l’A.T.A.A. Presenti anche i competenti Assessori Ninni Romano (Tutela Ambiente) e Giuseppe La Porta (Polizia Municipale).Finalità principale dell’accordo è la salvaguardia dell’ambiente, soprattutto quello urbano, e la salute pubblica tramite un’azione di presidio e vigilanza, in affiancamento alla Polizia Locale, tesa a verificare il comportamento dei cittadini riguardo il corretto conferimento dei rifiuti urbani e della raccolta differenziata, con azioni sia preventive che repressive.L’A.T.A.A. metterà a disposizione almeno sei unità giornaliere, con orari e tipologie di vigilanza concordati con il Comando di Polizia Locale, che agiranno con strumenti tecnologici quali foto trappole e telecamere mimetizzate.

Tra i compiti anche il controllo delle spiagge durante il periodo estivo.Il costo mensile per l’A.C. ammonta a € 1229,50 oltre iva. Il servizio è attualmente programmato fino al 31 dicembre 2021 con possibilità di rinnovo per tutto il 2022.“Stiamo potenziando le azioni di vigilanza – commenta il Sindaco Tranchida – per la tutela ambientale di “Casa Nostra”, cioè la Città nella sua interezza, strade e luoghi pubblici compresi. Ovviamente gli incivili trasgressori che creano discariche a destra e a manca, avranno vita più difficile. Chi SBAGLIA e SPORCA paga!!!”