Ponte Corleone, Anello (Lega): “L’assessore si dimetta o chiederemo sfiducia”

“Di fronte alla pessima gestione del problema della messa in sicurezza del ponte Corleone l’assessore comunale ai Lavori pubblici, Maria Prestigiacomo, si dimetta o la Lega chiederà la mozione di sfiducia. E’ inaccettabile presentarsi in Aula, seppur in seduta in videoconferenza, senza uno straccio di proposta per trovare una soluzione a quello che è diventato un incubo per gli automobilisti e non solo. Palermo è in ginocchio, la mobilità era difficoltosa già prima e adesso c’è ancora più caos per il ponte che cade a pezzi e circa 6 mila mezzi pesanti deviati sulle strade a paralizzare letteralmente la circolazione. Senza contare gli incolonnamenti chilometrici su viale Regione Siciliana e i clacson che suonano all’impazzata: ogni giorno è un incubo in ingresso e uscita dal capoluogo. Nell’ultima audizione in commissione consiliare Attività produttive avevo chiesto all’assessore Prestigiacomo di indicare tempi certi sui lavori di manutenzione della struttura. Soluzioni. In Aula non è stato portato nulla, nonostante i palermitani aspettino risposte con urgenza. Adesso basta, l’assessore si faccia da parte e l’amministrazione Orlando cambi passo, nella speranza che ne sia capace, davanti ad un’emergenza da affrontare con serietà ed estrema determinazione”.  

Lo dichiara Alessandro Anello, consigliere comunale della Lega e vice presidente della VI commissione Attività produttive.