Fp Cgil: “condanna per il raid vandalico a palazzo Magnisi”

“Negli uffici lavorano centinaia di dipendenti. Ci sono i fascicoli delicati dell’equipe abusi sui minori. Un grave danno.  Chiediamo che sia garantita la sicurezza”. 

Palermo 4 marzo 2021 – La Fp Cgil Palermo esprime forte condanna per il raid vandalico compiuto all’interno di palazzo Magnisi, in via Fratelli Orlando,  e vicinanza ai dipendenti degli uffici comunali e della circoscrizione.  “Siamo vicini ai colleghi che stanno subendo un grandissimo disagio e che oggi con sgomento hanno trovato il loro ufficio violato dai vandali, con i cassetti rovistati e il contenuto rovesciato per terra. E siamo vicini ai cittadini, che in questa sede usufruiscono di alcuni servizi dell’area della Cittadinanza sociale e dei servizi sociali della prima circoscrizione, e che devono sopportare anche loro un forte danno – dichiarano il segretario generale Fp Cgil Palermo Giovanni Cammuca e  Lillo Sanfratello, Fc Cgil Comune di Palermo  –  In questa sede viene svolto un lavoro molto importante. Tra il primo e il secondo piano operano due unità organizzative. Al momento la presenza dei colleghi è ridotta, perché molti  sono in smart working e sono  programmati i rientri in presenza degli operatori in base alle turnazioni e per assicurare i ricevimenti al pubblico, sia pur in maniera contingentata. Oltre a  questo, a palazzo Magnisi sono presenti i colleghi dell’equipe inter istituzionale che si occupa di abusi e maltrattamenti di minori che, su incarico dell’autorità giudiziaria valutano i casi. Negli uffici sono contenuti materiali e fascicoli delicati. Siamo preoccupati per quanto è accaduto. Chiediamo che i rilievi in corso e le indagini accertino le responsabilità e che sia garantita la sicurezza e la tranquillità dei lavoratori”.