Istituto Nuccio di Ballarò, anche la Flc Cgil Palermo contraria all’accorpamento con la Lombardo-Radice

”E’ profondamente sbagliato. La scuola va anzi potenziata e resa autonoma”

Anche la Flc Cgil di Palermo aderisce all’appello lanciato dalle associazioni del quartiere,  dai genitori e dagli studenti di Ballarò contro l’accorpamento dell’Istituto comprensivo Nuccio con l’istituto Lombardo-Radice di corso Calatafimi.
   “Condividiamo la preoccupazione e l’appello con il quale è stata espressa al tavolo sul dimensionamento la contrarietà alla proposta – dichiara il segretario generale  Flc Cgil Palermo Fabio Cirino –  È vero che si fa riferimento come criterio agli iscritti dell’anno precedente, che erano poco sotto i 500,  ma non si può paragonare il tasso di dispersione di una scuola di un quartiere a rischio con un’altra di un quartiere e di una zona che non presenta le stesse condizioni di partenza. Secondo noi per realtà così particolari non si può essere rigidi nell’applicare una norma.  Essere poco sopra o poco sotto la soglia dei 500 non può essere il metro per decidere su una realtà così delicata e importante come l’IC  Nuccio”.
   “È profondamente sbagliato fare parti uguali tra diseguali. L’istituto comprensivo  Nuccio di Ballarò è fondamentale per la lotta alla dispersione, è un presidio di democrazia che va anzi reso autonoma, con un proprio dirigente,  un direttore dei servizi generali amministrativi e un organico potenziato per contrastare l’elevato tasso di dispersione scolastica  – aggiunge Fabio Cirino – Purtroppo il dimensionamento segue altre logiche e in questo campo le organizzazioni sindacali vengono solo consultate come prassi, i nostri pareri non hanno valore vincolante, sono come parole al vento. Sul dimensionamento avevamo espresso anche la contrarietà allo scorporamento delle sezioni del magistrale di Caccamo dallo storico Istituto dell’Ugdulena di Termini Imerese, che così risulta indebolito e a rischio dimensionamento per l’anno venturo, e la contrarietà alla perdita di autonomia dell’IC di Petralia Sottana”.