Fmi Sicilia: Di Pace rieletto alla presidenza per il prossimo quadriennio

Salvatore Di Pace, 62 anni imprenditore, è stato riconfermato al vertice della Fmi Sicilia. La Federazione motoristica siciliana, in modalità on line, ha svolto la propria assemblea per il rinnovo delle cariche elettive per il prossimo quadriennio federale. E il palermitano Salvatore Di Pace è stato rieletto alla presidenza dopo la precedente elezione avvenuta nel 2018. Con Di Pace il nuovo consiglio regionale sarà composto da Marco Caruso, Marco Mainardi, Alessandro Cortese e Nicolò Santoro, quest’ultimo l’unico reduce dal precedente consiglio federale durante il cui periodo aveva ricoperto anche la carica di vicepresidente. Di Pace ha prevalso sull’altro candidato a presidente, l’agrigentino Mauro Palilla. “Che ringrazio per la lealtà personale dimostrata nei miei confronti – ha detto il rieletto presidente – e per quanto ci siamo detti anche subito dopo la mia rielezione. Palilla rimane un grande amico e d’ora in avanti mi metterò anche a sua disposizione per le questioni poste durante la campagna elettorale, così come sarò a disposizione di tutti i motoclub che ringrazio. Sia coloro i quali hanno rinnovato la propria fiducia nei miei confronti, sia anche coloro che non mi hanno votato. A questi ultimi mi dedicherò maggiormente per far sentire ancora di più la presenza della Fmi siciliana e cercare di rispondere a ogni loro esigenza”.Espletato l’aspetto riguardante il rinnovo delle cariche per il prossimo quadriennio, la stagione si appresta a partire: domenica prossima a Partanna prima prova del campionato regionale motocross.