Vaccini: al Giglio solo a pazienti prenotati over80

“Siamo ben lieti di questi controlli e dell’attenzione che le autorità preposte stanno ponendo nella vigilanza alla corretta somministrazione dei vaccini ai cittadini in target”. Lo afferma il presidente della Fondazione Giglio, Giovanni Albano che, tiene a  sottolineare che “al Giglio sono stati somministrati vaccini, in questa seconda fase, dopo quella riservata ai sanitari, solo ai pazienti over 80 prenotati attraverso la piattaforma nazionale. E, nei pochi casi di mancata presentazione dell’utente, il vaccino è stato somministrato ai pazienti over80 ricoverati”.