Controlli a Monreale: 2 arresti, sequestrati due chili e mezzo di droga

L’incisiva attività di contrasto ai reati legati alle sostanze stupefacenti svolta dai Carabinieri della Compagnia di Monreale ha permesso di mettere a segno, negli ultimi giorni, due arresti e il sequestro di oltre due chili e mezzo di droga.

Fra gli arrestati, un 62enne accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: si tratta di A.s., pensionato palermitano già noto alle forze dell’ordine.

Il determinante supporto del Nucleo Carabinieri Cinofili, con il fiuto del cane “Ron”, ha permesso ai militari di “scovare”, nella disponibilità del 62enne, 1 chilo e 650 grammi di hashish, suddiviso in 16 “panetti”, e 35 grammi di marijuana già frazionata in dosi. Rinvenuto e sequestrato anche materiale per il confezionamento delle dosi, oltre a 500 euro in banconote di vario taglio ritenute provento dell’attività di spaccio. La sostanza sequestrata, immessa sul mercato al dettaglio, avrebbe fruttato complessivamente fino a 25.000 euro.

Nel corso di un controllo alla circolazione stradale svolto dai Carabinieri di San Giuseppe Jato, un cittadino ivoriano di 19 anni è stato invece sorpreso in possesso di 20 grammi di marijuana già frazionata in dosi; la successiva perquisizione domiciliare ha portato al ritrovamento di oltre 800 grammi della stessa sostanza, il cui valore sul mercato avrebbe superato gli 8.000 euro. Il 19enne è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Entrambi gli arresti sono stati convalidati dal G.I.P. di Palermo.

Il campionamento e le analisi quantitative e qualitative sulle sostanze sequestrate saranno effettuati dal competente Laboratorio del Comando Provinciale di Palermo.