La storia di Napola: donato il libro al Sindaco Tranchida

Ricevuti oggi, a Palazzo d’Alì, dal Sindaco Tranchida e dall’Assessore Safina, i Sigg. Gaspare Basilicò e Leonardo Genco collaboratori dello scrittore Antonio Montanti, autore del libro “La storia di Napola”. Una pubblicazione, donata all’Amministrazione Comunale, che racconta le origini della borgata di Napola. Una piccola comunità, creata da contadini e pastori coraggiosi, dove si sono costruite le loro case con magazzini per la conservazione dei prodotti della terra e le stalle per il riparo degli animali.“La borgata di Napola situata nel territorio di Erice e ai margini di quello Trapanese (frazione Mokarta), di quello Pacecoto (Frazione Minietta) e di quello Valdericino (frazione Lenzi) – afferma il Sindaco Tranchida – è composta da gente semplice che non si è mai posta il problema del confine geopolitico. Sanno testimoniare con orgoglio la loro autenticità, tipica dei piccoli centri, facendo comunità GRANDE! Tanto a scuola, quanto in parrocchia ed in occasione dei momenti sociali e ricreativi. Una storia di bella gente, quindi,ben rappresentata nel libro di Antonio Montanti”.