Marsala, parla l’assessore Milazzo: “Inconcepibile il ritardo sul consuntivo 2019”

Vi proponiamo oggi la seconda parte dell’intervista all’avv. Michele Milazzo, assessore del Comune di Marsala con delega a Finanze e Tributi, Nettezza urbana, Ambiente, Riserve Naturali, Spiagge.

Dopo aver parlato ieri di ambiente e di rifiuti (come potete leggere qui), oggi affrontiamo il delicato tema del bilancio comunale.

A fine febbraio la giunta comunale ha  approvato il piano triennale delle Opere Pubbliche per il periodo 2021/2023 che deve ora essere approvato dal Consiglio Comunale mentre il 15 febbraio scorso il Consiglio Comunale ha approvato il consuntivo 2019.

Assessore Milazzo, nei giorni scorsi è stato approvato il bilancio consuntivo 2019 e state cercando di accelerare per l’approvazione del piano triennale. In che stato sono attualmente le casse del Comune?

Quando mi hanno proposto le deleghe di cui mi occupo devo dire che ero molto preoccupato per il settore rifiuti e un po’ meno per il settore Finanze. Di quest’ultimo mi ero già occupato in passato mentre di rifiuti non mi ero mai occupato ma ero preoccupato per lo stato emergenziale e di degrado continuo che vivevo da cittadino.

Oggi sono meno preoccupato per i rifiuti, dove siamo riusciti a trovare i giusti equilibri, e più preoccupato per il bilancio.

Perché?

Le possibilità di manovra sono molto inferiori. Siamo obbligati in un percorso. Il Covid ha colpito pesantemente gli enti comunali, penalizzati dalla mancata riscossione dei tributi locali.

Il Comune di Marsala non è né in dissesto né in una fase di pre-dissesto ma comunque  ci sono grandi sofferenze. Aldilà di questo però quello che non posso accettare è il ritardo sugli strumenti finanziari e contabili. E’ incomprensibile che un consuntivo 2019 sia stato discusso in Consiglio Comunale pochi giorni fa. Quando ci siamo insediati, nell’ottobre 2020, non c’era traccia del consuntivo 2019, nemmeno appunti. Questo blocca la macchina amministrativa ed è stato evidenziato in maniera pesante anche dalla Corte dei Conti. Non sarà più consentito un simile ritardo.

State lavorando anche al bilancio di previsione?

Si, spero di portarlo in Consiglio comunale entro un mese. Questo ci consentirà di bloccare qualche risorsa in più e dare delle risposte alla città sul fronte dei lavori pubblici o dell’illuminazione e su quant’altro è necessario intervenire con urgenza.

Da pochi giorni, è operativa la riduzione della TARI per le attività commerciali. Un sostegno a chi sta soffrendo a causa della pandemia…

Si, si tratta di una riduzione al 70% della Tari rivolta alle diverse attività commerciali. Gli interessati troveranno tutte le informazioni necessarie sul sito istituzionale del Comune. Coloro che hanno già pagato avranno diritto al rimborso o potranno trasformarlo in credito per la TARI futura.

Credo sia un bel segnale di attenzione e vi posso anticipare che sono in cantire altri progetti a supporto delle iniziative economiche ed imprenditoriali dei nostri concittadini. Metteremo in campo tutte le risorse possibili per alleviare le sofferenze economiche dei nostri commercianti ed imprenditori. Ci rivolgeremo anche ai giovani ma di questo vi racconterà il Sindaco nei prossimi giorni.