CambiaMenti è anche Trapani in luce

Inizia a prendere corpo la nuova illuminazione a Led della Villa Comunale Margherita. Dopo anni di abbandono, dichiara l’assessore Safina, l’Amministrazione guidata dal sindaco Tranchida, ha deciso di stanziare € 170.000,00 trasferiti dallo Stato, al fine di realizzare la nuova illuminazione del principale parco pubblico, privilegiando il risparmio energetico e l’eliminazione dei rischi connessi alla presenza di pali oramai vetusti e privi di manutenzione, a causa della incuria delle precedenti amministrazioni. Rimarranno solo tre pali storici in buone condizioni, a “memoria” di quanto realizzato nel passato.Il Sindaco ha tenuto a precisare che, nonostante i disastri trovati ovunque, come l’Amministrazione oltre alle emergenze vecchie e nuove abbia anche iniziato un percorso di valorizzazione dei beni artistici e culturali del Comune e dei luoghi di aggregazione delle famiglie, al fine di restituire bellezza e dunque luce rendendo la città più amichevole e vicina alle esigenze dei cittadini.E questo rappresenta solo l’inizio, perché a breve – precisano il sindaco Tranchida, l’assessore Safina e l’assessore d’Alì, grazie alla collaborazione con la City Green Light, inizieranno a splendere anche le cupole delle chiese storiche della città. La prima chiesa che verrà illuminata sarà quella di San Pietro, nello storico quartiere di Casalicchio.La valorizzazione del patrimonio artistico, culturale e naturale rappresenta, precisa il Sindaco, un punto programmatico fondamentale per assicurare lo sviluppo ed il reale cambiamento del nostro territorio. L’emergenza sanitaria ci impone di essere visionari e Trapani in luce rappresenta un primo passo per portare la città agli allori che merita.