Palermo,Edilizia scolastica, domani ore 9,30 sit-in davanti alla sede dell’ex Provincia, in via Maqueda

 Edilizia scolastica: domani alle  ore 9,30, davanti a palazzo Comitini, in via Maqueda, sit-in per chiedere di accelerare l’avvio dei cantieri con l’utilizzo dei 17 milioni e mezzo di euro assegnati col decreto Agosto per la messa in sicurezza delle scuole di Palermo e provincia. 
   Si tratta dei finanziamenti per 17.467.396,63 annunciati dal Miur alla Città Metropolitana di Palermo, indispensabili per l’adeguamento strutturale e l’efficientamento energetico del patrimonio di edilizia scolastica.
    Al sit-in prenderanno parte anche i sindacati della scuola di Flc Cgil, Cisl Scuola e Uil Scuola e la Rete degli studenti.    “Da luglio sono a disposizione queste somme da parte del  governo nazionale, destinate a lavori di adeguamento, per migliorare lo stato degli edifici  e i servizi per il mondo della scuola – dichiarano Fillea, Filca e Feneal Palermo   – Dopo due richieste inviate alla direzione edilizia scolastica della Città Metropolitana di Palermo per costituire il tavolo di monitoraggio e avere il quadro esatto degli interventi, domani ci autoconvocheremo presso la sede dell’ex Provincia per avere risposte su  un tema così importante e strategico”.
   Assieme all’apertura dei cantieri, i sindacati chiederanno la sottoscrizione dei protocolli per la  sicurezza dei lavoratori.
   Oltre a questa tranche di risorse,  la scorsa settimana il neo ministro Patrizio Bianchi ha firmato un provvedimento che destina 1 miliardo e 125 milioni di euro da  spendere nel triennio  2021-2024 per interventi di manutenzione straordinaria delle scuole superiori. “Tali risorse saranno attribuite direttamente agli enti territoriali proprietari dei plessi – aggiungono Fillea, Filca e Feneal –  Domani, anche rispetto a questo, chiederemo di conoscere le priorità e l’entità degli interventi da realizzare nel nostro territorio”.