Vertenza ex Blutec. Sostegno della Ugl Sicilia alla richiesta di convocazione al Mise di Musumeci

“Sosteniamo con forza la richiesta inviata dal presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, al ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti, per un incontro sulla crisi dell’ex Blutec di Termini Imerese e del suo indotto.” E’ il commento del segretario aggiunto nazionale, nonchè regionale per la Sicilia, Angelo Mazzeo della Ugl metalmeccanici, che ricorda come nei giorni scorsi anche il sindacato (a firma del segretario nazionale Antonio Spera) aveva avanzato analoga istanza all’indirizzo di Giorgetti. “Ci auguriamo adesso che, grazie all’interessamento dell’Amministrazione regionale, ci si possa sedere in tempi brevi attorno ad un tavolo prima di tutto per discutere della proroga degli ammortizzatori sociali e poi, in particolar modo, per fare il punto della situazione sul piano di reindustrializzazione dell’area ancora fermo al palo. In piena sinergia con il presidente Musumeci e gli assessori regionali Mimmo Turano (delle Attività produttive) e Antonio Scavone (della Famiglia, delle Politiche sociali e del Lavoro), continueremo a lavorare affinchè vi siano risposte concrete per i 700 dipendenti diretti e le 600 unità lavorative afferenti l’indotto. Siamo certi – conclude Mazzeo – che anche la deputazione siciliana, in particolare quella vicina al ministro stesso, si associ alla nostra sollecitazione per un’immediata convocazione al Mise.”