Petrosino. Lavori di impermeabilizzazione del tetto del Palazzetto dello Sport

Sono in corso i lavori di impermeabilizzazione del tetto del Palazzetto dello Sport di Petrosino disposti dall’Amministrazione comunale con propria delibera lo scorso 19 gennaio. L’intervento urgente di manutenzione straordinaria, realizzato in via sostitutiva dal Comune, si è reso necessario per evitare le infiltrazioni d’acqua che ultimamente si verificavano in occasione delle piogge. Come si ricorderà, il Palazzetto di via degli Atleti è di proprietà del Libero Consorzio Comunale di Trapani e dal 2009, a seguito di un accordo di collaborazione con l’ex Provincia, è stato assegnato in gestione al Comune di Petrosino.   

“Ci siamo subito attivati dopo le segnalazioni da parte dell’Asd Giovinetto Mozia, società che ha in concessione l’impianto”, afferma il Vicesindaco e Assessore ai Lavori Pubblici, Rocco Ingianni. “L’intervento in questione”, ha aggiunto, “consentirà alla società sportiva di poter continuare a utilizzare l’impianto senza ulteriori problemi”.

“Da quando hanno eliminato le province”, evidenzia il Sindaco Gaspare Giacalone, “ci sono tantissime strutture sportive che richiedono urgenti lavori di manutenzione prima che vadano in malora con danni peggiori. Siamo arrivati al punto che il tetto del Palazzetto è diventato un colabrodo e ci piove dentro. Rifarlo costerebbe centinaia di migliaia di euro, cosa che il Comune non si può permettere e non ha manco titolo per eseguire lavori di manutenzione straordinaria. Abbiamo sollecitato diverse volte l’ex Provincia a intervenire senza alcun risultato perché non hanno più un centesimo. Ora io non voglio rimettere in discussione l’esistenza o l’eliminazione delle province. Ma c’è sicuramente un tema politico che va posto al Governo Regionale perché se non si prevedono risorse finanziarie decine e decine di strutture sportive in Sicilia diventeranno inutilizzabili. E non ci si può ricordare delle province solo quando si devono nominare commissari e per le elezioni provinciali rinviate un miliardo di volte. Cosi, tra vergogna e barzelletta. Intanto per questa volta il Comune di Petrosino è intervenuto, cittadini e sportivi continueranno a usare il Palazzetto dello Sport”.