Erice. Sarà recuperato l’ex Sanatorio “La Russa”

La notizia è ufficiale: l’ex sanatorio “Rocco La Russa” di Erice, in abbandono e in rovina, sarà recuperato dalla Regione Siciliana.

Stamane, il presidente Nello Musumeci, accompagnato dagli assessori per la Salute e all’Agricoltura, Ruggero Razza e Tony Scilla, dal direttore generale dell’Asp di Trapani, Paolo Zappalà, e dal capo del Genio civile, Salvatore Caruso, ha effettuato un sopralluogo nella struttura di contrada Torre Bianca, chiusa dal 1986 e da allora condannata al degrado, assieme all’enorme parco naturale che la circonda.

«Questo ex dispensario degli anni ’30 – afferma il presidente Musumeci
– è uno dei simboli dell’abbandono e dell’incuria in cui versa tanta edilizia pubblica ‘dimenticata’ dalla distratta politica regionale del passato. Non appena avremo definito alcune procedure con gli eredi del benefattore, avvieremo il progetto di recupero, per restituirlo alla Città assieme allo straordinaria pineta di ben sei ettari, polmone naturalistico unico con vista sulle saline. Entro l’anno realisticamente – ha concluso il governatore – il progetto esecutivo potrebbe essere pronto. Decideremo, dopo aver sentito gli amministratori locali, se farne un centro direzionale per gli uffici regionali o uno spazio museale di valenza nazionale».