Canile Municipale Marsala: Comune, Asp ed Associazioni Animaliste assieme per soluzioni concrete a tutela degli animali

Riunione operativa, ieri a Marsala, per affrontare taluni problemi del Canile comunale. L’assessore Michele Gandolfo ha convocato dirigenti e funzionari comunali competenti, nonché il veterinario responsabile e le Associazioni animaliste del territorio, affinchè assieme possano trovarsi soluzioni idonee per la struttura di contrada Ponte Fiumarella. “Abbiamo messo a fuoco importanti problematiche, volte a salvaguardare i randagi ospiti della struttura, sottolinea l’assessore Gandolfo. Ma l’impegno comune riguarda anche sterilizzazione e microchippatura, su cui intendiamo sviluppare una campagna di sensibilizzazione”. Non secondarie, inoltre, le spese veterinarie, per fronteggiare le quali il Comune di Marsala stipulerà un’apposita Convenzione con i sanitari che vorranno manifestare la propria adesione all’appello lanciato dall’Amministrazione. Con Asp e Associazioni animaliste, inoltre, sarà stipulato un Protocollo d’Intesa volto ad avviare una mappatura dei randagi sul territorio comunale. In più, al fine di migliorare l’accoglienza degli animali nella struttura di Ponte Fiumarella, il Comune si avvarrà delle locali Associazioni OIPA, ENPA, Randagi del Sud e Pantelleria Bau, tutte presenti all’incontro e che hanno mostrato interesse a collaborare con l’Amministrazione Grillo. Questa, infine, intende intervenire in sede regionale affinchè – con provvedimento normativo – si possa consentire il servizio gratuito di microchippatura (in atto a pagamento), contribuendo in tal modo a contrastare il triste fenomeno dell’abbandono degli animali.