Studio Usa su Astrazeneca, il vaccino è sicuro ed efficace

I risultati della tanto attesa sperimentazione negli Stati Uniti del vaccino Oxford-AstraZeneca Covid sono disponibili e confermano che il vaccino è sicuro e altamente efficace. Lo riporta la Bbc.

Il vaccino è stato efficace al 79% nell’arresto della malattia da Covid sintomatica e al 100% nel prevenire che le persone si ammalassero gravemente.

Non sono stati constatati problemi di sicurezza per quanto riguarda i coaguli di sangue. Alla sperimentazione hanno partecipato più di 32.000 volontari, principalmente in America, ma anche in Cile e Perù.

Circa un quinto dei volontari in questo studio – riporta la Bbc – aveva più di 65 anni e il vaccino, somministrato in due dosi, a quattro settimane di distanza l’una dall’altra, ha fornito loro la stessa protezione rispetto ai gruppi di età più giovane. I risultati di questa sperimentazione dovrebbero aprire negli Stati Uniti la strada all’approvazione del vaccino Oxford-Astrazeneca da parte delle autorità di regolamentazione entro il prossimo mese o due. Il ricercatore capo della sperimentazione del vaccino dell’Università di Oxford, il prof. Andrew Pollard, ha dichiarato: “‘Questi risultati sono una grande notizia in quanto mostrano la notevole efficacia del vaccino in una nuova popolazione e sono coerenti con i risultati degli studi condotti da Oxford. Possiamo aspettarci un forte impatto contro Covid-19 in tutte le età e per persone di ogni diversa estrazione dall’uso diffuso del vaccino”. La professoressa Sarah Gilbert, co-progettista del vaccino, ha a sua volta osservato: “In molti paesi diversi e in tutte le fasce d’età, il vaccino fornisce un alto livello di protezione contro Covid-19 e speriamo che questo porterà a un uso ancora più diffuso del vaccino nei tentativi globali di porre fine alla pandemia “. “È davvero importante avere la possibilità di proteggere le persone il più rapidamente possibile. Questo vaccino salverà vite umane”, ha aggiunto Gilbert.

In Europa crolla la fiducia nel vaccino AstraZeneca – In Europa, dopo lo ‘stop and go’ dei giorni scorsi, è crollata la fiducia nel vaccino AstraZeneca, con più di metà di francesi, tedeschi e spagnoli che lo considerano poco sicuro, una percentuale che scende al 43% tra gli italiani. Lo afferma un sondaggio di YouGov reso noto oggi e condotto su 7mila persone nei principali paesi dell’Ue tra il 12 e il 18 marzo, quindi prima delle rassicurazioni da parte dell’Ema sulla sicurezza del vaccino. Nel dettaglio il 61% dei francesi ha dichiarato che il vaccino non è sicuro, un aumento del 18% da febbraio, così come il 55% dei tedeschi (+15%) e il 52% degli spagnoli (+27%). Lo stesso aumento si è visto tra gli italiani, arrivati al 43% di giudizi negativi. “Dopo le preoccupazioni avanzate dai leader in Europa il vaccino Oxford-AstraZeneca ha indubitabilmente sofferto un danno alla reputazione nel continente – commenta Matt Smith, lead data journalist di YouGov -. Non solo abbiamo visto un aumento considerevole nelle persone che non lo considerano sicuro, ma continua ad essere visto come meno sicuro delle controparti Moderna e Pfizer”. L’unico paese oggetto del sondaggio in cui la fiducia è rimasta alta è la Gran Bretagna, che non ha mai interrotto le somministrazioni, dove quasi tre quarti della popolazione è invece convinta che il vaccino sia sicuro.