Ultimo appuntamento con i martedì della speranza sulla “Fratelli tutti”

Non è un compito facile quello di superare l’amara eredità di ingiustizie, ostilità e diffidenze lasciata dal conflitto. Si può realizzare soltanto superando il male con il bene. Sono parole dell’enciclica “Fratelli tutti” di papa Francesco  al centro della conversazione che si terrà domani sera alle ore 21 in diretta sui canali Facebook e Youtube della Diocesi nell’ambito dei “martedì della speranza” dedicati appunto all’ultimo documento del papa sulla fraternità e l’amicizia sociale.

A presentare le linee degli ultimi capitoli del documento pontificio saranno Pina Piazza, presidentessa diocesana di Azione Cattolica e Silvia Fonte direttrice dell’ufficio diocesano per le missioni.  A dare ‘carne’ alle parole del papa, anche questa volta le testimonianze concrete, da un dramma a noi molto vicino fino all’impegno per la fraternità e il dialogo in medio-oriente.  Domani sera interverranno Salvatore Manuguerra, fratello di Anna, la donna vittima di femminicidio nella frazione di Nubia e don Mario Cornioli, “Abuna Mario” prete fidei donum in servizio al patriarcato di Gerusalemme e parroco ad Amman in Giordania. Si collegherà dalla sua parrocchia di Jabal  dove ha aperto la pizzeria solidale di “Mar Yousef’s pizza”, per dare un mestiere a rifugiati iracheni della Piana di Ninive, e l’atelier “Rafedin – Made by Iraqi Girls” dove lavorano venti ragazze cristiane irachene, costrette a fuggire dalla violenza scoppiata nel loro Paese.

Le conclusioni saranno affidate al vescovo Pietro Maria Fragnelli. Modera: Lilli Genco.