Ripari di fortuna in piazza dei Magazzini a Catania, “CataniaNostra”chiede di mettere in sicurezza la zona in questione

Piazza dei Magazzini sulla carta dovrebbe essere uno spazio di aggregazione ma in realtà è un insieme di alloggi, fatti con materiali di ogni tipo, che ospitano alcuni senza tetto. Uomini e donne che vivono in condizioni di estrema precarietà e che, al contrario, dovrebbero essere aiutati per avere un’esistenza migliore e più sicura di quella attuale. Questa la denuncia che il presidente del comitato “CataniaNostra” Andrea Cardello fa all’ amministrazione comunale. “Molti imprenditori, seppur in una situazione di estrema emergenza come quella attuale, sono pronti ad investire su piazza dei Magazzini per renderla un posto migliore e uno spazio da mettere a disposizione di tutto il quartiere- afferma Cardello- ad oggi le attività commerciali presenti, nonostante abbiano già pagato il suolo pubblico, non possono fare nulla perché l’area è un’enorme pattumiera con bagni a cielo aperto e baracche malmesse che aumentano il senso di degrado e di abbandono del territorio. Non solo, con il freddo, tra cucine di fortuna e stufe improvvisate, il rischio di un possibile incendio è più vivo che mai. L’assessore all’Ecologia Fabio Cantarella- prosegue Cardello- ha fatto partire l’iter per la procedura di sgombero dei rifiuti presenti in un’area a pochi passa da piazza Federico di Svevia che va assolutamente recuperata”.