Lega Sicilia. Risorse Recovery Fund anche per la riconversione “green” del polo industriale di Milazzo

In questi giorni abbiamo preso atto con soddisfazione del rinnovato impegno da parte del governo regionale nei confronti del polo Petrolchimico di Siracusa la cui riconversione è oggetto di un confronto aperto con i comuni dell’area, le organizzazioni sindacali e gli industriali e ben venga la proposta di ammettere tutto il polo industriale di Siracusa a una quota del Recovery fund con la condizione che i fondi europei vengano utilizzati anche per i processi di riconversione “green” degli impianti.

La Lega Sicilia sostiene convintamente questo progetto ma con altrettanta convinzione lo allarga al polo industriale di Milazzo e dell’intero comprensorio della Valle del Mela. Un ordine del giorno già depositato in Assemblea regionale siciliana va in questa direzione traendo spunto dalla grave crisi economica generata dalla pandemia e dalla considerazione che “l’economia dell’intero comprensorio del Mela dipende dalla bontà delle strategie di sviluppo che saranno adottate per coniugare ambiente e crescita economica riuscendo ad assicurare il diritto alla salute dei cittadini, la tutela dell’ambiente, nonchè le prospettive occupazionali in essere e future dell’insediamento produttivo e di tutto il distretto industriale della Valle del Mela, nonché della Sicilia”.


Si avvii dunque, subito, un confronto istituzionale a tutti i livelli anche per quest’area affinchè il Polo industriale di Milazzo, in area di crisi complessa, rientri nel Piano nazionale di ripresa e resilienza e venga proposto per l’ammissione a una quota del Recovery fund. I processi di riconversione e decarbonizzazione degli impianti e il relativo indotto in Hub energetico “verde” sono un’occasione da non mancare per la Valle del Mela e per tutta la Sicilia.