Lions Club Marsala: consegnati 150 pacchi alimentari alla Caritas ed alle Dame di San Vincenzo per le famiglie in difficoltà

Il Lions Club di Marsala, presieduto da Antonino Arangio, sempre sensibile nell’aiutare concretamente i cittadini meno fortunati in quest’anno particolarmente difficile, con l’approssimarsi delle festività pasquali si è adoperato ancora una volta in favore delle famiglie indigenti, consegnando alla Caritas e alle Dame di San Vincenzo 150 canestri pasquali contenenti generi alimentari di prima necessità, come richiesto.

Nella mattinata di venerdì 26 marzo 2021, in una splendida giornata di primavera, folte rappresentanze dei tre organismi si sono incontrate fra le navate della Chiesa Madre, accolti dall’Arciprete Don Marco Renda. All’incontro hanno preso parte Giovanna Busterna  per la Caritas, Gabriella Di Bernardo in rappresentanza delle Dame di San Vincenzo della Parrocchia Sant’Anna e Vito Crimi  per la Confraternita di Sant’Anna.    

Tutti hanno espresso parole di ringraziamento per la disponibilità e l’altruismo con cui i Lions di Marsala aiutano costantemente la collettività cittadina.

E’ stato evidenziato che la pandemia ha causato un aumento della povertà, che tante persone hanno perso il lavoro, di quanto importante sia per chi si trova in una situazione di fragilità ricevere un gesto di solidarietà che possa rallegrare il Natale o la Pasqua, Ed è stato ricordato che, negli anni passati, presso la Parrocchia Sant’Anna veniva offerto un pranzo benefico.

Don Marco Renda in questa occasione ha chiesto anche l’aiuto dei Lions per supportare il Museo degli Arazzi Fiamminghi che versa in una situazione economica di precarietà.

Dalle parole del Presidente  Arangio: “Il Lions Club di Marsala c’è e ci sarà sempre, secondo le proprie possibilità, a venire incontro ai bisogni della propria comunità”.

La sobria e cordiale cerimonia di consegna – resa possibile dalla collaborazione che al presidente Arangio è stata assicurata particolarmente dai soci Francesco De Blasi e Pietro Di Girolamo – è stata curata da Diego Maggio, Lion attivo da quarant’anni, così come il pranzo solidale offerto domenica scorsa, scaturito da un’idea anche del Past President Sonia Bonfanti.