Gianluca Caporaso presenta “Tempo al tempo. Rime sulla vita che viene e che va”

Il tempo è un luogo che abitiamo, uno spazio che si fa largo o stretto in base a ciò che facciamo di esso.
In questa seconda Pasquetta insolita, lunedì 5 aprile il Festival38° paralleloe la sua sezione dedicata ai bambini, 38° KIDS, invitano a compiere un viaggio straordinario in compagnia di Gianluca Caporaso e del suo ultimo libro “Tempo al Tempo. Rime sulla vita che viene e che va” (Salani Editore).
A conversare con l’autore sarà Piero Guglielmino, esperto di letteratura giovanile e creatore del blog di letteratura per l’infanzia Babboraccontami. 

Cos’è “Tempo al Tempo”?
E’ una raccolta di rime ispirate, dove ogni tempo che ci ritroviamo ad attraversare, che sia quello di un’attesa o di uno stupore o perfino di una fine, si rivela per quello che è. Una straordinaria occasione per permettere a tutti (bambini e non) di non avere paura di abitare fino in fondo ogni momento, perché solo così correremo il rischio di poter chiamare davvero nostri la vita che facciamo e il futuro che ci aspetta. Gianluca Caporaso scrive storie e le racconta. Storie sue e storie di ogni provenienza, passate di bocca in bocca fino a oggi. È un lettore e un narratore, una persona che prova ad accendere fuochi di parole per radunare persone, trovare ragioni per camminare insieme, tessere trame di comunità.
In gita per ogni luogo d’Italia, conduce laboratori di scrittura fantastica per bambini, educatori, genitori e organizza eventi di promozione della lettura e della narrazione. Nel settembre 2017 ha ideato a Potenza il festival La città delle infanzie.