Palermo.Covid, Caronia: “Casa del Sole e camper per vaccini”

Usare la Casa del Sole, la struttura ospedaliera di via Roccazzo a Palermo come un secondo hub vaccinale per il territorio del capoluogo e dell’area metropolitana, cui affiancare dei camper che si spostino in città e in provincia per somministrazioni di vaccini “porta a porta”.
Queste le proposte che Marianna Caronia ha fatto oggi al Presidente della Regione, anche nella sua veste di Assessore alla Salute, “per far sì che la campagna vaccinale abbia un forte impulso nell’immediato ma soprattutto perché si possa fare una vera pianificazione che metta in campo tutte le risorse necessarie e disponibili.”
La deputata di Forza Italia sottolinea che “i numeri dell’epidemia a Palermo e in tutta la Sicilia mostrano la necessità di accelerare per dare una copertura veloce e più ampia possibile.”
“Per questo – sottolinea – ho proposto che si crei a Palermo un secondo hub presso la Casa del Sole, struttura pubblica già in uso al sistema sanitario regionale che potrebbe velocemente essere attrezzato, ed ho proposto che si torni ad utilizzare strutture mobili come i camper che in modo veloce e diffuso sul territorio possano raggiungere la popolazione in modo semplice, diminuendo la distanza fisica e burocratica con coloro che vogliono vaccinarsi.”Per la Caronia “non vogliamo più vedere file di persone fragili né vogliamo assistere ad iniziative, per quanto lodabili, sporadi”che per ampliare i punti di vaccinazione. Si coinvolgano da subito i medici di famiglia, si creino nuovi punti vaccinali, si utilizzi qualsiasi risorsa umana ed economica disponibile perché tutti possano al più presto essere vaccinati ricorrendo a soluzioni logistiche efficaci, rapide e non dispendiose.Confido nella sensibilità e nell’attenzione del Presidente, che sono certo vorrà cogliere ogni possibilità perché la Sicilia superi al più presto l’attuale gravissima crisi.