Covid 19, chiesta la zona rossa per Marsala: 337 I positivi di oggi

337 i positivi registrati oggi a Marsala

Con un video su Facebook, ieri sera il Sindaco di Marsala Massimo Grillo ha annunciato alla cittadinanza che oggi l’ASP di Trapani avrebbe chiesto al Presidente della Regione Nello Musumeci  l’istituzione della zona rossa a Marsala.

“C’è un trend preoccupante” – ha dichiarato il Sindaco che ha fatto sapere di avere avuto anche un incontro in video conferenza con i medici di famiglia e i pediatri alla presenza del responsabile dell’U.O. di Igiene e Sanità Pubblica di Marsala, Benedetto Di Dia.

La richiesta di questo provvedimento restrittivo sarebbe basato su dati che lasciano trapelare un aumento dei contagi in corso. Ricordiamo che, di regola, la zona rossa viene istituita in un Comune quando i nuovi contagi al suo interno, superano, nell’arco di una settimana, la soglia di 250 ogni 100mila abitanti.  

La richiesta formulata dal Dipartimento di prevenzione viene motivata sulla base dell’incidenza cumulativa dei contagi nell’ultima settimana che sono stati di 228 rispetto ad una popolazione di 84 mila abitanti. Oltre il 40% dei contagi nel trapanesi provengono da Marsala.

A questo si aggiunge il fatto che, dalle attività di monitoraggio in corso, si ipotizza la possibilità di un ulteriore incremento. Il provvedimento è stato ufficialmente richiesto dal direttore del dipartimento di Prevenzione dell’Asp di Trapani, Francesco di Gregorio, direttamente al Presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, dopo avere sentito il Prefetto di Trapani, Tommaso Ricciardi e lo stesso primo cittadino lilibetano.

 “Mi rendo conto che la zona rossa per un periodo di 15 giorni mette ancor più in crisi particolarmente le attività commerciali e produttive della nostra Città, ma purtroppo si rende necessaria per la tutela della salute pubblica” – ha dichiarato il Sindaco Grillo.

Intanto secondo i dati di oggi, sono 337 i positivi nella città di Marsala.