Palermo, bocciato piano commerciale Michelangelo. Caronia e Argiroffi: “No a supermercati al posto del verde”

 “Palermo non ha bisogno di nuovi supermercati, per di più se realizzati lì dove resiste un piccolo pezzo di verde storico, l’agrumeto della vecchia Villa Anello, fra il Viale Michelangelo e la via Felice. Per questo abbiamo votato contro il Piano presentato dalla Giunta e bocciato ieri dalla Commissione Urbanistica del Consiglio comunale.”
Lo dichiarano le consigliere Giulia Argiroffi e Marianna Caronia, dopo il voto che ieri ha respinto una proposta di Piano particolareggiato in un’area di circa 19 Mila metri quadri nella quale dovrebbero sorgere attività economiche.La proposta è stata respinta perché nessun consigliere, né di maggioranza né di opposizione ha votato a favore: solo astenuti e contrari.
“È evidente – affermano le due consigliere comunali – la contraddizione di questa Giunta, che da un lato parla di “consumo di suolo zero” e sostenibilità e dall’altro propone di cementificare i pochi residui spazi verdi della Conca d’oro.Proposte che per altro non sono supportate da una valutazione dell’impatto socioeconomico della proposta urbanistica. C’è proprio la necessità di un nuovo supermercato in quella zona? Non si rischia di arrecare danno al già martoriato tessuto economico della nostra città?Da un lato si chiede fretta al consiglio per l’approvazione della variante al PRG presentato dopo anni di ritardi ingiustificati, dall’altro si fanno proposte decisamente poco chiare: cresce e si fortifica sempre più il dubbio che questa fretta richiesta da sindaco e assessore sia una strumentale distrazione.”