Torna al centro dell’attenzione la riserva naturale e orientata delle saline di Trapani e Paceco

Un’altra azione si sta realizzando all’interno del “Progetto riserva saline” dopo alcune azioni sviluppate nei mesi scorsi e altre sono in itinere ed altre si devono realizzare. Il progetto ha come obiettivo la salvaguardia della biodiversità.

Ieri uno dei primi incontri programmati con gli Istituti scolastici. Si è svolto on line con l’obiettivo di fare meglio conoscere la riserva naturale e orientata delle saline di Trapani e Paceco. Ricordiamo che all’interno della Riserva sono state censite 230 specie ornitiche e 430 specie botaniche di cui alcune rare ed endemiche. In particolare con I.I.S.S. “Rosina Salvo” nell’ambito del PCTO (PERCORSI PER LE COMPETENZE TRASVERSALI E PER L’ORIENTAMENTO), in collaborazione con l’Ente capofila Legambiente Trapani Erice e con l’ente Azione X OdV, che partecipa anche ad altre azione nell’ambito dello stesso progetto.

Nello specifico le classi III C del liceo artistico, IV F del liceo linguistico e V L del liceo scienze umane, opzione economico sociale, collaboreranno oltre che con l’ente capofila Legambiente Trapani Erice, soprattutto col WWF- Italia di Trapani, ente gestore, per svolgere i percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento, attraverso report fotografici, traduzioni in lingue straniere, progettazioni economico sociale. La referente scolastica del PCTO è la prof.ssa Rosaria Bonfiglio, Presidente anche dell’Ente Azione X Odv.

Il progetto è stato illustrato ai ragazzi dall’agronomo Filippo Salerno, responsabile del progetto e presentato nei dettagli da Silvana Piacentino, direttrice della riserva naturale orientata delle saline di Trapani e Paceco – WWF Italia Onlus, con interventi di Enzo Martinez Presidente di Legambiente Trapani-Erice e Paolo Salerno responsabile alla comunicazione e socio di Trapani welcome.

Seguiranno a breve gli incontri con gli studenti direttamente nella riserva, per osservare le sue caratteristiche e la sua ricca biodiversità .

Un ringraziamento si esprime per collaborazione alla dirigente scolastica Giuseppina Messina che da anni orienta la progettazione anche nel rispetto dell’ambiente e dei beni pubblici, come presupposto per sviluppare nei giovani studenti l’importanza della Cittadinanza Attiva.

Il progetto “Progetto Riserva Saline” è finanziato con le risorse da Fondazione con il Sud e si dovrà realizzare in tre anni. Soggetto Capofila: Legambiente Trapani Erice Circolo Nautilus in partenariato con: AIAB Sicilia – Circolo di Trapani (Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica), l’associazione culturale Trapani Welcome, l’Associazione di volontariato “Azione X”, l’ Associazione “Pro Loco Nubia”, l’Associazione “Saline e Natura”, l’AUSER – Associazione per l’Autogestione dei Servizi e la Solidarietà – Circolo di Petrosino, il Comune di Paceco, il WWF Italia Onlus, organismo di gestione della Riserva Naturale. Partner esterno: il Comune di Trapani.