Cannata: “Riaperture e sostegni da parte del Governo nazionale a supporto delle attività economiche, soprattutto nelle zone rosse”

“Rivedere i protocolli e i sostegni da parte del Governo nazionale a supporto delle attività economiche, soprattutto nelle zone rosse”. 

È l’appello del deputato regionale Rossana Cannata che, in linea con il proprio partito e la manifestazione organizzata proprio oggi a Messina da Fratelli d’Italia, in un momento in cui anche diversi Comuni della provincia siracusana sono stati dichiarati zona rossa per un numero di casi ascrivibile pure a una sola famiglia, chiede al Governo centrale di rivedere i parametri e i protocolli nazionali  “troppo restrittivi” secondo la parlamentare. 

Non solo. Nell’ottica di tutelare la salute ma anche l’economia dei territori e il tessuto sociale, la componente della commissione regionale Attività produttive aggiunge: “Il Governo non può continuare a far ricadere solo sulle categorie produttive le conseguenze di una politica che continua a sbagliare strategia, con una programmazione di breve periodo incerta e confusionaria, essendo poi del tutto inesistente quella di medio e lungo. Una situazione assurda soprattutto dopo gli ultimi parametri dettati dal Governo nazionale per determinare l’istituzione di un Comune zona rossa”.

L’on. Rossana Cannata continua: “Proprio in questi giorni, insieme con altri colleghi della deputazione regionale e nazionale, siamo stati invitati a dei confronti con Cna, Confartigianato e con altre confederazioni per ascoltare la voce dei comparti più colpiti, voce che non può continuare a rimanere inascoltata. È giunto il momento di dare loro delle risposte non solo in termini economici ma soprattutto di cominciare a programmare in sicurezza le riaperture, anche in maniera graduale e progressiva”.

L’on. Rossana Cannata spiega: “Continuerò a seguire da vicino la situazione delle categorie produttive, come sta facendo con importanti battaglie Fratelli d’Italia a livello nazionale, condividendo pienamente per esempio le proposte, in attesa della riapertura totale, di riaprire subito bar, pub e ristoranti con spazi esterni o comunque idonei, anche di sera almeno fino a mezzanotte, garantendo il rispetto dei protocolli. Così come occorre celermente intervenire per la ripartenza del comparto sportivo, pensiamo in particolare alle palestre, e turistico con la bella stagione ormai alle porte. Ma soprattutto ciò che occorre è un intervento di sostegno per i Comuni zona rossa che necessitano ancora di più attenzione, travolti da una rigida applicazione di chiusure e parametri non contestualizzati”.

“Con la finanziaria – conclude il deputato regionale Rossana Cannata – abbiamo inserito una norma che prevede contributi straordinari per i Comuni dichiarati zona rossa ma ciò non basta a fronteggiare un’emergenza che dura ormai da troppo e che necessita di maggiori attenzioni soprattutto dal Governo nazionale”.