Covid e attività motorie, Anello (Lega): “Riaprire le ville per i soggetti fragili scelta di buonsenso, servono più regole e meno divieti”

“La riapertura delle ville comunali di Palermo per i minori di 14 anni e per i disabili nel rispetto delle norme anti-covid va nella direzione dell’appello che mercoledì scorso, per primo, ho lanciato all’amministrazione guidata dal sindaco Leoluca Orlando e rappresenta una scelta di buonsenso, in linea con le reali esigenze dei cittadini palermitani”.
Lo dice Alessandro Anello, consigliere comunale della Lega e vicepresidente della commissione attività produttive. 
“Il prossimo passo – continua Anello – deve essere la riapertura dei parchi pubblici e delle ville da potere mettere a disposizione con i dovuti accorgimenti alle palestre e alle associazioni sportive che dispongono soltanto di locali al chiuso. Bisogna, inoltre, consentire la ripresa delle attività alle strutture sportive e ricreative private, ai circoli, che possono contare su migliaia di metri quadrati di spazi all’aperto dove poter praticare esercizio fisico in tutta sicurezza. Auspico che l’amministrazione Orlando, d’intesa con il Coni – conclude Anello – possa trovare una soluzione applicando sempre più regole e meno divieti perché la zona rossa dettata dall’emergenza di un anno fa oggi non funziona più”.