Erice. All’Alberghiero “Florio” la presentazione del libro “La Grande Madre”, di Agnese Ciulla e Alessandra Turrisi

Si terrà il 13 aprile, alle ore 11.30 per gli alunni e alle ore 18.30 per i docenti e i lettori, sulla piattaforma Meet di GSuite, l’Incontro con l’Autore” organizzato dall’Istituto Alberghiero “Florio” di Erice in collaborazione con Libreria Galli Salve – Ubik Erice, con Agnese Ciulla e Alessandra Turrisi, autrici del libro  “La Grande Madre” (Sperling & Kupfer).  

Nello specifico, nel corso della mattinata interverrà, con i ragazzi, Agnese Ciulla, e nel pomeriggio le due autrici saranno presenti per l’appuntamento con i lettori. 

Agnese Ciulla è un’operatrice sociale, facilitatrice territoriale, formatrice e consulente. Tra il 2012 e il 2017 è stata assessore alla Cittadinanza sociale del Comune di Palermo nella giunta di Leoluca Orlando: nel 2014 è diventata tutore legale di centinaia di minori stranieri non accompagnati, sbarcati in città. Ha insegnato ai bambini nel quartiere Brancaccio, il senso del gioco.  La sua esperienza umana e professionale con i migranti minorenni le è valso il soprannome «grande madre». 

Alessandra Turrisi, giornalista palermitana, dopo aver lavorato per i quotidiani Avvenire e il Giornale di Sicilia, collaborato con i periodici Credere e Il Gattopardo, aver seguito dalla metà degli anni Novanta, le cronache siciliane, con particolare attenzione agli aspetti sociali, dal mese di dicembre 2020 è componente dell’Ufficio stampa della Regione Siciliana, ripristinato, con un concorso bandito nell’aprile 2019, dopo otto anni dalla sua abolizione.    

“La Grande Madre” è la storia vera di una donna e di una città che non hanno mai considerato i migranti come emergenza e hanno lottato per accoglierli con dignità e amore, a partire dai più fragili: i bambini e i ragazzi, che hanno lasciato la famiglia o l’hanno persa durante il viaggio. Un libro vibrante e intenso, in cui Agnese Ciulla racconta la sua esperienza umana e civile a fianco dei giovani migranti, le difficoltà, le minacce e i successi e, sullo sfondo, la grande impresa di Palermo, che ha aperto il suo porto in nome di valori universali come l’accoglienza e la condivisione, per diventare la casa di tutta la comunità.  

La storia di Agnese Ciulla è raccontata anche nel film “Tutto il giorno davanti”, andato in onda su Rai 1 in prima serata il 10 marzo 2020. A interpretare “La grande madre” è stata l’attrice palermitana Isabella Ragonese. 

“Ci avviamo anche per quest’anno scolastico  verso la conclusione della nostra seguita rassegna – dice la Dirigente scolastica, Pina Mandina – per la quale mancano ancora due appuntamenti che abbiamo in programma nel mese di maggio, e giorno 13 siamo felici di presentare un libro dalla tematica importante, delicata e attualissima, le cui autrici sapranno raccontare ai nostri ragazzi, e al pubblico dei docenti e dei lettori, un’esperienza di grande valore sociale che svela aspetti salienti sia dal punto di vista umanitario sia sotto il profilo legale e dei diritti. Un appuntamento al quale teniamo molto e al quale invitiamo chi ci segue con costanza a partecipare”. 

Per partecipare all’evento in diretta occorre contattare la professoressa Valentina Cordaro, responsabile della formazione, all’indirizzo mail cordaro.valentina@alberghieroerice.edu.it