Avola (SR). Lavori per ampliare il Pronto soccorso

Avola (Sr). Sono partiti, nel gennaio scorso, i lavori per la ristrutturazione e l’ampliamento del Pronto soccorso dell’ospedale “Di Maria”. I nuovi locali avranno una superficie doppia rispetto a quella attuale con nuovi impianti elettrici, sistemi di climatizzazione, box per prestazioni ambulatoriali, uno spazio dedicato all’isolamento e ancora una sala per i pazienti in “codice rosso”. Gli interventi riguarderanno anche la “camera calda”, gli ingressi pedonali e i locali per l’accoglienza degli accompagnatori dei pazienti. Prevista anche la realizzazione di un’area per l’osservazione breve intensiva con sei posti letto e un’altra per la medicina d’urgenza. L’importo dei lavori è di quasi due milioni di euro, un investimento previsto nel Piano dell’assessorato regionale alla Salute e il cui finanziamento è assicurato dalla struttura commissariale per l’emergenza Covid. La fine è prevista per la prima metà del prossimo anno a causa di uno slittamento dovuto all’emergenza pandemica: il cantiere, infatti, è stato previsto in due fasi in modo da poter garantire il pieno funzionamento del Pronto soccorso anche durante i lavori.