giovedì, Ottobre 6, 2022
HomeCronacaLa rete di 500 Sindaci del sud Italia firma l'appello del Sindaco...

La rete di 500 Sindaci del sud Italia firma l’appello del Sindaco Grillo al Governo Draghi per far ripartire il settore commercio

“Ho raccolto il grido di dolore dei nostri commercianti e operatori economici e ho chiesto ai sindaci del Sud di sostenere il mio appello per ottenere aiuti concreti al Governo Nazionale”

È partita da Marsala e dal sindaco Massimo Grillo la lettera firmata dalla rete “Recovery Sud” di 500 sindaci del Sud Italia e inviata al presidente del consiglio Mario Draghi e al presidente della Regione Nello Musumeci, per chiedere “strategie e tempi  certi per ripartire” e “una riprogrammazione dei mercatini e delle attività commerciali in piazze e strade, permettendo a questi esercizi, che sono già allo stremo, di poter programmare al meglio la ripresa delle proprie attività, limitando così al minimo i danni che a oggi ne mettono in discussione la stessa sopravvivenza.”

Una richiesta, si legge nella lettera scritta dal Sindaco Massimo Grillo e condivisa da centinaia di altri sindaci, che tiene conto dei recenti “autorevoli studi secondo cui in questa fase solo 1 ogni 1000 contagi avvengono all’aria aperta mentre la stragrande maggioranza avverrebbero tra le mura domestiche”.

“Sono consapevole, Egregi Presidenti,- chiude il Sindaco –  di quale sia il peso delle scelte che Vi trovate a dover fare. Vi chiedo a nome della comunità che rappresento di aprire una riflessione con i territori per condividere con gli operatori economici strategie e tempi per ripartire, una programmazione che tenga conto delle peculiarità dei diversi ambiti d’impresa e territoriali.  Si tenga conto, ad esempio, che in Sicilia e nel Sud Italia tutte le attività all’aperto potrebbero ripartire già fra pochi giorni grazie all’imminente arrivo della bella stagione.”

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments