Marsala Futsal – Caresse Futsal Partinico 4-3

7ª giornata campionato di serie C1 di calcio a cinque Marsala Futsal –
Caresse Futsal Partinico 4-3
Con il punteggio di quattro a tre sul Caresse Futsal Partinico, il
Marsala Futsal conquista la seconda vittoria consecutiva dalla ripresa
del campionato. La formazione azzurra sale così al quarto posto in
classifica a quota dieci, superando proprio la squadra partenicese.
Al palazzetto di Marsala gli azzurri, apparsi decisamente più reattivi
rispetto alla gara scorsa contro il Casteldaccia, con diligenza hanno
atteso gli avversari e colpito con cinica sapienza.

Il Marsala ha chiuso in vantaggio, sul tre a uno, il primo tempo con una
doppietta di Perrella e la rete di Pellegrino, intervallati dal
momentaneo pareggio di Celestra per gli ospiti. Nella ripresa il Caresse
ha accorciato subito le distanze con Giangrande, su un generoso rigore
concesso dalla coppia arbitrale e al quarto è pervenuto al pareggio con
Guida. A dodici minuti dalla fine ci ha pensato capitan Pellegrino a
firmare la sua doppietta personale e fissare il punteggio sul definitivo
quattro a tre.
Soddisfatto a fine gara Mister Anteri ha messo in evidenza i margini di
miglioramento in diverse fasi di gioco dei suoi ragazzi rispetto alla
settimana precedente, il tutto avvalorato dalla qualità superiore degli
avversari.

Sabato prossimo il Marsala sarà impegnato in casa della capolista
Monreale che non è andata oltre al due pari, sul campo dello Sporting
Alcamo.

Il tabellino della gara

Marsala Futsal – Caresse Futsal Partinico 4-3

Marsala Futsal
Buffa, Cusumano, Costigliola, Pellegrino Gabriele, Pellegrino Gaspare,
Pizzo, Patti, Perrella, Foderà, Emiliano, Seccia. Allenatore Marco
Anteri.

Caresse Futsal Partinico
Orlando, Guida, Celestra, Giangrande, Imperato, Intravaia, Oliva,
Passannanti, Russo, Giuliano, Lombardo. Allenatore Vincenzo Giacalone.

Arbitri: Fabio dalla sezione di Caltanissetta e Caico dalla sezione di
Agrigento.

Marcatori: 20′ e 30′ Perrella (M), 23′ Celestra (P), 30+1 e 47′
Pellegrino Gas. (M), 32′ Giangrande (P) rig., 44′ Guida (P);
Ammoniti: 14′ Pellegrino Gabriele (M), 32′ Buffa (M), 58′ Pizzo (M);
Note: gara a porte chiuse.