M5S Mazara: “Assembramenti e lunghe attese in via Livorno, al Cup e sportelli Asp”

Con la presente interrogazione,

i sottoscritti consiglieri comunali del gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle del comune di Mazara del Vallo, in virtù dell’art. 25 del vigente «Regolamento sui lavori del consiglio comunale»,

Premesso che:

  • Da giorni sono tante le segnalazioni, telefonate e lamentele che ci giungono e girano sui social foto che denunciano  assembramenti di gente in attesa, anche di ore, per ricevere la dose di vaccino presso il centro vaccinale in Via Livorno;

Considerato che:

  • per i cittadini la cosa più importante è vaccinarsi in quanto l’obiettivo è fare presto con la vaccinazione di massa tuttavia non è ammissibile che le persone, soprattutto quelle in condizioni di fragilità e precarie di salute, debbano attendere per ore , anche fuori, e si creano assembramenti, nonostante le persone si recano su appuntamento già fissato all’orario della prenotazione nel punto vaccinale per ricevere la somministrazione. E questo continuerà per parecchi giorni dato che continuano ad essere rinviati i richiami del vaccino e le persone che devono farlo vengono rinviate lo stesso giorno tutti insieme a via Livorno;
  • i sanitari lavorano a ritmi elevati e senza sosta ma la disorganizzazione al Centro vaccinale è parecchia e nessuno interviene per migliorare la situazione costringendo la cittadinanza e le persone che giungono dalle zone limitrofre a vivere disagi e rischi, e a ricevere disservizi.

Tenuto conto che:

  • anche al CUP presso i locali dell’ex Area Emergenza di via Livorno per la prenotazione delle visite specialistiche ed esami giornalmente c’è confusione e si verificano assembramenti continui. Stessa cosa al palazzo di vetro in via Castelvetrano, dove si trovano gli sportelli al pubblico del Distretto Sanitario 53, si registrano caos e criticità per chi deve effettuare operazioni amministrative (richieste presidi, esenzione ticket, scelta-cambio medico, ecc) A causa degli esigui spazi i pazienti attendono fuori, dietro la porta d’ingresso, non rispettando il distanziamento sociale, e qualunque siano le condizioni climatiche.

TUTTO CIO’ PREMESSO E CONSIDERATO,

Si Interroga la S.V.

Per sapere:

  • Se quest’ Amministrazione e il Sindaco, in particolare, in quanto responsabile della incolumità e della salute pubblica, ha intenzione di  attivarsi il prima possibile e sollecitare la direzione dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani e chi di competenza a rivedere il meccanismo delle prenotazioni, di pensare un vero e proprio piano organizzativo nella gestione del flusso degli utenti che accedono agli sportelli o si recano a vaccinarsi, allo scopo di evitare attese lunghe, interminabili code e i conseguenti assembramenti che espongono al rischio di contagio persone che magari da mesi conducono una vita di clausura per evitare pericolosi contatti anche con parenti stretti e amici. Sarebbe paradossale che chi sta facendo di tutto per mettersi al sicuro dal contagio alla fine contraesse il virus nei luoghi preposti alla salute.

Certi di un solerte riscontro, porgiamo distinti saluti.

Mazara del Vallo 19/04/2021

                                                                                  I Consiglieri

                                                                                  Coronetta Antonella

                                                                                  Pipitone Maurizio

                                                                                  Billardello Girolamo