Castelvetrano. 43enne non rispetta divieto avvicinamento: denunciato

SONY DSC

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Castelvetrano, in conclusione di un intervento svolto su richiesta di una donna, che aveva ricevuto delle minacce dall’uomo con cui in passato aveva intrattenuto una relazione sentimentale, hanno deferito in stato di libertà un 43enne con precedenti di polizia.

In particolare, l’uomo, nonostante fosse già gravato dai provvedimenti di divieto di avvicinamento alla persona offesa e di allontanamento dalla casa familiare, non ha ottemperato agli obblighi imposti da tali misure cautelari e, dopo aver inviato alla vittima dei messaggi dal contenuto minatorio, l’ha raggiunta sul posto di lavoro continuando ad aggirarsi intorno all’auto della stessa sapendo che, di lì a poco, avrebbe concluso il turno di servizio.

Queste circostanze hanno suscitato nella donna ansia e timore per la propria incolumità, spingendola a richiedere l’immediato intervento dei Carabinieri in suo soccorso.

Ricevuta questa segnalazione tramite la locale Centrale Operativa, una pattuglia di militari dell’Arma si è immediatamente recata sul posto dove ha accertato la presenza dell’uomo nei pressi dell’auto della donna senza alcun giustificato motivo.

Conclusi gli accertamenti del caso, l’uomo è stato denunciato in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria per la violazione del provvedimento cui era sottoposto.

Anche in questa circostanza, la pronta risposta dei Carabinieri ha scongiurato eventuali e più gravi conseguenze.