Forza Italia, Dipartimento Pari Opportunità: “video Grillo di una gravità inaudita nei confronti dei diritti delle donne”

Le parole espresse da Grillo, fondatore del M5S, nel video trasmesso sui Social a difesa del proprio figlio,
accusato di violenza sessuale di gruppo, insieme ad altri tre ragazzi, sono di una gravità inaudita nei
confronti dei diritti delle donne.
Ricordiamo che il termine per la denuncia di violenza subita da una donna sia pari a dodici mesi proprio
per dare il tempo di superare la paura, elaborare il trauma ed avere il coraggio di rivivere e raccontare,
tramite la denuncia, la violenza di cui si è state vittima.
Esprimiamo solidarietà nei confronti della ragazza denigrata dalla sue parole.
Rimaniamo comunque garantisti come sempre anche quando le vicende giuridiche non riguardano i nostri
alleati o ancor di più i membri del nostro partito. Il principio di non colpevolezza è alla base dello Stato di
diritto e lo difenderemo sempre. Forse questa sarà l’occasione per Grillo di riflettere sul suo operato
passato nel quale lui per primo ha utilizzato a suo piacimento tematiche giuridiche delicate per screditare i
suoi avversari politici. Non si può essere giustizialisti con i nemici e garantisti con sé stessi, con i propri cari
o con gli amici, né possono effettuarsi indebite pressioni mediatiche sulle Procure. Lasciamo che la Giustizia
faccia il suo corso.

Carmelo Coppola
Coordinatore Regionale Dipartimento
Pari Opportunità e Disabilità
Alessia Conti
Responsabile Provincia di Messina
Dario Vellini
Responsabile provincia di Catania
Valentina Spadaro
Responsabile Provincia di Ragusa
Lia Raiata
Responsabile Provincia di Siracusa