Marausa: chiusura dei passaggi a livello

L’Amministrazione Tranchida sin dal suo insediamento ha lavorato per governare e migliorare tutto il territorio comunale.A questo fine ha iniziato un rapporto di collaborazione istituzionale con RFI e soprattutto con l’Ing. Palazzo e con l’Assessore regionale alle Infrastrutture Falcone. Questa collaborazione ha portato alla definizione di alcuni interventi tra cui la imminente realizzazione del sottopasso ferroviario di via Marsala a Trapani e la chiusura di altre due passaggi a livello lungo la via Salemi, via Daneu e via Cortopassi nonché la chiusura di quattro passaggi a livello a Marausa e Locogrande con interlocuzione diretta tramite l’Ing. Parla della Direzione Investimenti programmi soppressioni PL e risanamento acustico.

A Ottobre 2019 in seguito a sopraluogo effettuato a Marausa e Salinagrande con i tecnici RFI guidati dall’Ing. Parla, l’Assessore Pellegrino, la dirigente Architetto Canale e la Commissione Frazioni sono state prese delle decisioni.

A Marausa il comune in relazione alla proposta di RFI ha chiesto la realizzazione del Sovrappasso in via Torre Marausa ed un Sottopasso in via Torre di Mezzo nonché il collegamento viario tra la via Pastore e la via Torre di Mezzo. Marausa finalmente non sarà più divisa e ostacolata nella viabilità dai passaggi a livello che hanno talvolta rallentato anche i mezzi di soccorso e creato disagi ai villeggianti della rinomata località turistica.Anche per i passaggi a livello di Salina Grande il Sindaco Tranchida ha concordato con RFI e la Regione quale opere sostitutive realizzare per la chiusura dei passaggi a livello. Realizzazione di due sovrapassi.

E’ del 14 aprile la convocazione della Conferenza di Servizi decisoria per la valutazione del Progetto Definitivo delle opere sostitutive dei passaggi a livello di Locogrande e Marausa a cui per il comune di Trapani hanno partecipato l’assessore Pellegrino e l’Architetto Canale.Il lavoro dell’amministrazione continua anche per ciò che riguarda la variante urbanistica, dal 15 aprile in poi in collaborazione con il neonominato Commissario per il comune di Misiliscemi Dott. Carmelo Burgio.