Termini Imerese, la giunta approva la mozione chiesta da Sunia e Cgil per l’inserimento della città tra i comuni “ad alta tensione abitativa”

 In seguito alla richiesta avanzata dal Sunia Palermo e dalla Cgil di Termini Imerese, la giunta comunale di Termini Imerese ha approvato la mozione finalizzata all’inserimento della città nell’elenco dei comuni  “ad alta tensione abitativa”.  A darne notizia sono  il segretario generale del Sunia Palermo Zaher Zarwish e la responsabile della Cgil di Termini Imerese Laura Di Martino. “Apprendiamo con soddisfazione che la nostra richiesta è stata accolta – proseguono – L’inserimento di Termini Imerese nella delibera Cipe porterà  dei vantaggi all’intera cittadinanza, per cui ci auguriamo che l’iter si concluda in tempi brevi. Alla conclusione del procedimento,  il risultato raggiunto si tradurrà in benefici per tutti gli abitanti, perché l’inserimento di Termini nell’elenco dei comuni Ata consentirà di ottenere  un’importante riduzione della tassazione sulla locazione degli immobili. La mozione è stata inviata come da prassi agli organi statali competenti, tra cui il  comitato interministeriale per la Programmazione economica (Cipe)”.