Disabilità. Schillaci (M5S): “Si attivi immediatamente tavolo tecnico all’Ars per assistenti igienico personale”

“La Commissione Cultura formazione e lavoro dell’ARS si occupi immediatamente dei lavoratori dell’assistenza igienico personale. Già settimane addietro avevamo chiesto all’assessore di istituire un tavolo permanente per verificare la corretta gestione del servizio per cui sono stati stanziati 5 milioni di euro per i servizi aggiuntivi e integrativi. Un tavolo che però stenta a partire e che risulta essere necessario dato che ad oggi gli Enti Locali non hanno ancora attivato il servizio. Gli studenti diversamente abili non possono più aspettare”. A dichiararlo è la deputata regionale del Movimento 5 Stelle Roberta Schillaci che ha depositato in queste ore in Commissione Cultura, Formazione e Lavoro all’Ars una richiesta di sollecito per l’istituzione del tavolo permanente per i lavoratori dell’assistenza igienico personale. “L’assistenza agli studenti diversamente abili in Sicilia – spiega Schillaci – che in Sicilia non parte, lede il diritto all’istruzione dei nostri ragazzi, la serenità delle loro famiglie e gli stessi lavoratori, lasciati nell’incertezza occupazionale peraltro in un grave momento di crisi economica causata dalla pandemia. Non è una situazione tollerabile. Alcuni Enti locali, tra i quali il comune di Trapani, fanno riferimento ad un parere del CGA che parla di assistenza di base, mentre come sappiamo i sistemi integrativi e migliorativi erogati dagli assistenti igienico personale, sono servizi che non possono essere erogati dal personale Ata. Per questa ragione occorre che la commissione istituisca immediatamente questo tavolo tecnico per verificare e monitorare l’erogazione del servizio e per omogeneizzare la situazione in tutta l’isola. Al momento infatti ci sono Comuni dove il servizio funziona ed altri dove la situazione è di stallo. Non devono esistere studenti e lavoratori di serie A e di serie B” – conclude la deputata.