Ultima in casa di Pool per la Sigel vicina all’obiettivo ma che deve reagire agli ultimi KO

È concentrata fortemente nel volere mettere un masso sopra al K.O. della gara di andata a Cutrofiano la Sigel Marsala che domenica 25 aprile contraccambierà la recente ospitalità offerta in Salento dalla società cutrofianese.

Per la 10ª e ultima giornata di seconda fase la Sigel è attesa in casa da uno scontro diretto che si preannuncia agonisticamente acceso per l’importanza della posta in palio. Non fosse altro per la posizione in classifica contigua delle due contendenti del PalaBellina, con Cuore di Mamma Cutrofiano che “tallona” la Sigel Marsala. Il tutto a pochi incontri dal termine. Il sestetto azzurro di coach Amadio, sesto in graduatoria, infatti precede di un solo punto le pantere nere: i quarantatre di Marsala e sette gare giocate contro i quarantadue di Cutrofiano e sei partite disputate. Fondamentalmente, il punto raccolto al tie-break lunedì al PalaCesari contro un rispettabile avversario come Pinerolo ha contribuito per Cutrofiano quasi ad azzerare il gap con le lilybetane capitanate da Ilaria Demichelis.

Al PalaBellina giungerà un Cutrofiano in fiducia per effetto dei quattro punti raccolti negli ultimi due incontri di Pool (Marsala e Pinerolo) che hanno rilanciato le quotazioni delle leccesi che traducono il sesto posto come un traguardo a portata di mano. Chiaramente, si prospetta una partita per l’accesso ai Playoff dove ogni pallone scotterà da tutte e due le metà campo e i finali di set potrebbero essere contraddistinti da un buon numero di errori magari determinati dalla frenesia di chiudere l’azione o dalla voglia matta di fare bene e di dimostrare. Un occhio di riguardo va indirizzato alle efficienze, tra i quali il servizio che nel volley è giustamente considerato il primo fondamentale d’attacco e da dove nasce un’azione.

Dall’altro lato Marsala, nonostante i due stop esterni consecutivi, “vede” all’orizzonte i Playoff avvicinarsi (secondo obiettivo di stagione che ci si era prefissati). Una proiezione corroborata dalle giornate di Pool che via via vanno sempre riducendosi.  Ancora due o tre punti da racimolare e poi la squadra cara al presidente Massimo Alloro è ufficialmente dentro la griglia della terza fase. Resterà poi da comprendere la piazza finale con cui Marsala si classificherà per conoscere l’incrocio del 12 maggio prossimo. La settimana della Sigel è partita dalla sala pesi martedì dopo un breve periodo di lontananza per prendere parte alle ultime trasferte, mentre nei giorni successivi tanto sudore è stato riversato nelle sedute di allenamento tecnico-tattiche. Sabato mattina mezza giornata di tecnico con esercitazione con palla. Domenica mattina il risveglio muscolare con una breve rifinitura, nel pomeriggio sfida al Cutrofiano delle ex Joelle M’bra, Giorgia Avenia e Jessica Panucci.

Nella gara di andata valida per il recupero della 5ª giornata, agevole il successo delle salentine con punteggio intermedio che misero a segno il loro primo acuto da quando è partita la seconda fase. Così i parziali al PalaCesari: [25/22; 25/18; 17/25; 25/14]. La Sigel riscontrò difficoltà in ricezione in tutte le frazioni ed un ruolo nell’apparizione di Cutrofiano lo ebbero l’attaccante di banda Claudia Provaroni (15 punti, di cui tre con il fondamentale del muro) e il centro Anna Caneva (top-scorer della gara con 19 timbri). Per Marsala, a nulla sono serviti i 20 palloni messi a terra dalla promettente classe ’99 Aurora Pistolesi.

Questo il tabellino relativo all’andata giocata il 15 aprile scorso:

Tabellino. Cuore di Mamma Cutrofiano – Sigel Marsala: 3-1 [25/22; 25/18; 17/25; 25/14]

Cuore di Mamma Cutrofiano: Provaroni 15, Caneva 19, M’Bra 12, Quarchioni 11, Menghi 7, Avenia 6, Ferrara (L), Gorgoni 1, Salviato, Rizzieri, Castaneda Simon. Non entrate: Morciano, Soleti (L), Tarantino. Coach: Antonio Carratu’.

Sigel Marsala: Caruso 6, Demichelis 2, Gillis 15, Parini 4, Mazzon 15, Pistolesi 20, Vaccaro (L), Soleti 4, Caserta 2, Colombano 1, Mistretta (L), Nonnati. Coach: Daris Amadio; vice: Francesco Campisi; Ass. Maurizio Negro

Arbitri: Antonio Gaetano e Alessandro Pietro Cavalieri di Lamezia Terme

Note: Gara giocata “a porte chiuse” nel rispetto dei protocolli sanitari per il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2

Questa settimana è stato ascoltato per il sito di Lega un componente dello staff tecnico capeggiato da Daris Amadio in occasione della consueta intervista pregara. Maurizio Negro, assistente primo allenatore nonchè preparatore atletico della squadra di A2, dice la sua sull’imminente match che attende la Sigel al “Fortunato Bellina”.

“Dalla nostra avendo la possibilità di poter usufruire di un match interno, dobbiamo fare quanto è nelle nostre possibilità per portare a casa la vittoria. Ci aspettiamo il modo di come verrà messo in campo Cutrofiano. Non dovrebbe scostarsi di molto allo schieramento dell’andata con M’bra o in alternativa Castaneda Simon nel 6+1 di partenza. Da quanto visto all’andata le avversarie hanno dimostrato di essere una buona squadra e sta a noi domenica essere e rimanere concentrate. In noi deve esserci la consapevolezza che siamo forti per parafrasare le parole di una delle nostre ragazze. Abbiamo una stima di quanto possa essere fondamentale il match, poichè una vittoria domenica ci spalancherebbe di diritto la partecipazione matematica ai Playoff”

Anche per questo ultimo appuntamento della seconda fase come del resto per le precedenti gare casalinghe, il match del PalaBellina verrà giocato a “porte chiuse” per il proliferarsi della crisi emergenziale sanitaria. L’accesso al PalaBellina verrà regolamentato nella scrupolosa e severa osservanza delle prescrizioni anti-contagio da Sars-CoV-2. Potranno così fare ingresso gli staff tecnici e dirigenziali delle due compagini, i soggetti autorizzati dalla società di casa e la stampa accreditata. Fantastica l’opportunità data a tifosi e appassionati di seguire le sorti dell’incontro, seppure da dietro uno schermo, attraverso il live streaming che verrà garantito da “La Tr3” per conto di “LVF TV“, la web-tv della Lega Volley Femminile. Ulteriori modi per avere contezza sull’andamento in tempo reale dell’incontro saranno l’aggiornamento punto a punto dal sito www.legavolleyfemminile.it o dalla pratica app della Lega Volley Femminile.

Pertanto, si conosce la designazione arbitrale per il match interno di domenica 25 aprile con fischio d’inizio alle ore 17.00. Con la coppia di arbitri di Messina formata da Giovanni Giorgianni e Roberto Guarneri, i quali sono reduci dalla direzione di Avimecc Volley Modica – Maury’s Com Cavi Tuscania, confronto che ha chiuso la stagione regolare di A3 Maschile.