A Catania, il mercato del Contadino apre a Slow Food

Da domenica 9 maggio tutte le domeniche all’interno degli spazi di piazzale Sanzio un’area dedicata ai presìdi Slow Food

Il mercato del Contadino, nato per promuovere le produzioni agricole Siciliane, apre ai prodotti Slow Food.  L’idea nasce dalla sinergia tra la condotta Slow Food Catania, da anni attiva sul territorio al fianco dei produttori di presidio, e Confagricoltura Catania, Confederazione Italiana Agricoltori Catania e l’Associazione dei Consumatori Codacons sede Regionale Sicilia che dal 2009 hanno dato vita a questo mercato.L’iniziativa vuole sostenere il rilancio dell’economia dei produttori siciliani in un momento storico così delicato, offrendo ai cittadini la possibilità di conoscere oltre i nostri prodotti anche le eccellenze provenienti da tutte le parti della Sicilia.Ieri mattina si è svolto un sopralluogo al mercato catanese di Piazzale Sanzio, alla presenza dell’Assessore allo sviluppo economico Ludovico Balsamo, del signor Marino, produttore del cavolo trunzo di Aci in rappresentanza dei produttori slow food, e del dott. Giuseppe Strano coordinatore del mercato organizzato da Cia, Confagricoltura e Codacons e Anastasia De Luca, fiduciaria della condotta Slow Food Catania.Durante l’incontro sono stati definiti gli spazi che verranno dedicati ogni domenica, a partire dal prossimo 9 maggio, ai produttori di presìdi Slow Food.«Da sempre come condotta abbiamo portato avanti l’idea di fare rete e lavorare in sinergia con tutti i produttori Slow Food e con chi all’interno del territorio siciliano abbraccia la filosofia del buono, pulito e giusto  – dice Anastasia De Luca fiduciaria della nostra condotta – Durante la pandemia abbiamo dato vita al progetto buonosanoesiciliano, per sostenere in un momento di difficoltà i produttori,  ma adesso c’è la possibilità di creare un contatto diretto tra loro e i cittadini  e questo è un altro tassello che aggiungiamo nel grande puzzle della sostenibilità. La possibilità di poter dedicare uno spazio, in un mercato cittadino ben consolidato come quello di Piazzale Sanzio, ai presìdi Slow Food che da sempre ci impegniamo a tutelare ci è sembrata un’ottima occasione per avvicinare le persone alla nostra realtà. La possibilità di aderire al mercato è stata allargata a tutti i produttori della Sicilia che abbiamo sempre coinvolto in ogni nostra iniziativa di Condotta, perché quando si parla di Slow Food non dovrebbero esserci distinzioni geografiche, ma solo la voglia di cooperare».Da domenica 9 maggio dunque sarà possibile trovare all’interno del mercato accanto ai produttori che da anni operano in questi spazi e che si impegnano a coltivare prodotti sani e genuini anche i presidi Slow Food, che seguiranno le regole della stagionalità e del rispetto del territorio.L’iniziativa promossa dalla condotta Slow Food Catania con il sostegno di Confagricoltura Catania, Confederazione Italiana Agricoltori Catania e l’Associazione dei Consumatori Codacons sede Regionale Sicilia è allargata a tutti i produttori Slow Food dell’Isola.